Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

L'Aurora Jesi attesa dal derby sul campo della Pallacanestro Senigallia, la carica di Lovisotto

Archiviato il difficile e amaro match con Cesena, per l’Aurora riscatta l’ora dei derby, stavolta però in trasferta, sull’ostico parquet di Senigallia in uno scontro diretto a tutto tondo. Pur distante quattro punti in classifica, lo scontro con la Goldengas, infatti, dirà molto di quello che l’Aurora potrà fare superato questo mese di fuoco. E non sarà un match semplice, anzi. Come già visto all’andata, la formazione di coach Foglietti è una squadra ostica, con alcune ottime individualità (su tutti Gurini, un lusso in Serie B) e tanti buoni giocatori per la categoria, oltre a mettere in campo tante soluzioni tattiche diverse nel corso dell’incontro, cercando in tutti i modi di mettere qualche granellino di sabbia nei meccanismi delle avversarie. Una sfida, come tutte, insomma, da non sottovalutare affatto per riprendere immediatamente il cammino dopo lo stop con Cesena.

“Il match contro l’Amadori è stato un incontro combattuto e per nulla facile – afferma Isacco Lovisotto, centro arancioblù –. I romagnoli sono una squadra molto solida, profonda e ostica: sono sicuro che, da qui alla fine dell’anno, darà del gran filo da torcere a tutte le squadre, specie anche per la stazza di quasi tutti i suoi interpreti principali”. Un’analisi lucida che, comunque, fa capire quale fosse la difficoltà del match passato e per imparare dagli errori mettendo nel mirino già l’incontro successivo. “In questa settimana, dopo aver ricaricato un po’ le batterie, siamo già al lavoro per sistemare quegli aspetti che non sono andati bene nell’ultimo scontro, migliorare e continuare a consolidare quelle che sono le nostre certezze – continua il lungo aurorino –. Domenica ci aspetta una partita molto importante per noi, per giunta su un campo difficile e contro una squadra da affrontare che ha dato fastidio a tante avversarie anche più attrezzate. Insomma, non sarà semplice ma noi sicuramente faremo di tutto per tornare a casa con i due punti in tasca”.

Una motivazione che, al PalaPanzini di Senigallia, servirà eccome per tornare sulla giusta strada e continuare a inseguire quello che è l’obiettivo stagionale. In vista di questo settimo derby stagionale (bilancio in perfetta parità per l’Aurora contro le corregionali, 3-3) la truppa di coach Ghizzinardi si è allenata a pieno ritmo sulle tavole dell’UBI Banca Sport Center, sostenendo anche un interessante test contro la PSA Sant’Antimo, vinto dagli jesini 75-71. Con capitan Casagrande e Micevic ancora ai box, nessuna ulteriore defezione per gli arancioblù. Palla a due fissata per le ore 18:00 agli ordini dei signori Biagio Napolitano di Quarto (NA) e Pietro Rodia di Avellino.

Fonte: ufficio stampa Aurora Jesi

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: