Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Virtus Bologna, coach Djordjevic ''Sono orgoglioso della voglia di difendere e di soffrire dei miei giocatori''

Coach Djordjevic commenta così la vittoria della Virtus Bologna sul campo della Reyer Venezia:

“Ho letto che la Virtus non vinceva su questo campo dal 1993. È una cosa pazzesca e non posso che essere orgoglioso dei miei giocatori, della loro voglia di difendere, di soffrire e di arrivare a conquistare questa vittoria. L’impatto di Baldi Rossi e Pajola dalla panchina questa volta è stato importante, ma penso che la prova di Markovic sia stata davvero esemplare, la migliore fino adesso. I numeri possiamo analizzarli, sicuramente non sempre ci entra tutto, ma abbiamo avuto sempre una grande concentrazione per tutta la partita. Specialmente nel secondo tempo abbiamo spinto un po’ e questo vuol dire che i nostri ragazzi hanno energia.

Si è vista in modo particolare dai lunghi, Gamble e Hunter considerando che il secondo fallo di Ricci è arrivato troppo presto e ingenuo. Non penso che questa vittoria ci dia un vantaggio psicologico sulla partita di coppa Italia perché le grandi squadre hanno grande orgoglio e per questo dovremo dimenticarci subito. Le società che hanno carattere come Trento lo dimostrano, come loro stasera sul campo di Sassari. Pajola ieri aveva un po’ di febbre ma ha voluto esserci e ha fatto veramente una buona gara.”

Fonte: ufficio stampa Virtus Bologna

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: