Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Robur Osimo saluta Gianni Dubois che torna in Argentina

Un argentino volante sbarca a Roma, un ragazzo di appena 22 anni che per la prima volta lascia la sua famiglia, la ragazza, gli amici in appena due giorni e si sposta dall'altra parte del mondo per esaudire il proprio sogno, giocare a Basket. Avete capito proprio bene, stiamo parlando di Gianni, il nostro Gianni, il nostro 23, che in pochi mesi ha fatto innamorare tantissimi ragazzi e ragazze osimane per la sua spontaneità, per il suo talento sopraffino e per delle giocate che da qualche tempo non si vedevano più al Palabellini. Virate, Step-back, crossover, chi più ne ha più ne metta, ne abbiamo viste veramente di ogni colore.

Un ragazzo di una semplicità estrema, quasi commovente, non un problema in questi 6 mesi di convivenza ad Osimo dimostrando di avere a cuore tutto, tifosi, società, e tutto quello che lo circondava. Purtroppo siamo già arrivati ad un momento di non ritorno, in cui Gianni deve fare il suo ritorno a casa, in Argentina, dalla sua famiglia, dai suoi cari, dai suoi amici. L'emergenza sanitaria non ci lascia scampo e riteniamo sia giusto anche per Gianni avere la possibilità di rientrare, dove sicuramente si sentirà più tranquillo.

Da parte nostra non possiamo che ringraziarlo per essere entrato in questa città, in questa squadra in punta di piedi e per essersi conquistato la fiducia ed il cuore di tutti. Dispiace doverti salutare così furtivamente con poche righe, senza dare la possibilità di assistere ad un'ultima tua giocata ai tanti tuoi fans osimani, ma siamo sicuri che troveremo l'occasione di riscatto e perché no, magari di un tuo ritorno. Osimo e la Robur rimarranno sempre casa tua, arrivederci Gianni..
Muchas Gracias el Peje! Quella maglia, l’hai meritata.

Fonte: ufficio stampa Robur Osimo

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: