Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Germani Brescia alla prova Virtus Bologna. Coach Esposito ''Giochiamo contro una delle candidate allo scudetto''

La sede operativa di San Zeno Naviglio ha ospitato la conferenza stampa di presentazione della partita tra Virtus Segafredo Bologna e Germani Brescia, valida per la seconda giornata di campionato, in programma domenica 4 ottobre (ore 17.30) sul parquet del PalaLeonessa A2A di Brescia.

Con l’occasione è stato presentato ufficialmente alla stampa anche TJ Cline, promettente terminale offensivo approdato quest’anno alla corte di coach Vincenzo Esposito. Proprio l’allenatore della Germani traccia il profilo dell’ala statunitense: “TJ Cline è un giocatore che ci permette di variare sia su soluzioni difensive che offensive per le sue caratteristiche fisiche e tecniche: siamo molto contenti per la condizione fisica con cui si è presentato e soprattutto per come si è inserito all’interno della squadra”.

A caccia del riscatto dopo la partenza in sordina delle prime due partite, coach Vincenzo Esposito presenta la partita contro la Virtus Segafredo Bologna: “Quella con la Virtus è una di quelle partite, come con Milano, a cui serve il minimo di presentazione: basta guardare il roster e ciò che ha fatto negli ultimi due anni per capire che è una delle partite più difficili della stagione. Domenica giochiamo contro una delle candidate allo scudetto, che cercherà di arrivare in fondo ad EuroCup. Per quanto ci riguarda, cerchiamo di migliorare il più possibile e lavorare sulla chimica dei giocatori”.

“Stiamo lavorando sia sulla difesa che sull’attacco – prosegue Esposito -. Sia con Varese che con Podgorica abbiamo giocato bene a tratti, ma quando si gioca con squadre di un certo livello, con meccanismi già oleati, è chiaro che ci si può trovare in difficoltà. Dobbiamo crescere in ciò che per ora ci crea difficoltà, ad esempio sul rimbalzo. Abbiamo due settimane scarse di lavoro con il roster al completo, andiamo avanti con serenità ma sempre lavorando sodo: anche le sconfitte servono come stimolo per lavorare con più forza per crescere”.

TJ Cline, che si è unito al gruppo da circa tre settimane, racconta le prime impressioni circa l’esperienza bresciana:”Sono arrivato in ritardo ma sono entusiasta: ogni giorno cresciamo come squadra e nelle due partite finora disputate abbiamo dimostrato che sappiamo lottare: il futuro a Brescia è luminoso”.

“Quando sono lontano da casa cerco di stare in contatto con famiglia e amici, di parlare con loro perché sono parti fondamentali nella mia vita – continua Cline -. Da mia madre (Nancy Lieberman, ex cestista e allenatrice in WNBA, membro della Basketball Hall of Fame, ndr) ho imparato tanto: godermi il momento, mai dare nulla per scontato e sfruttare ogni possibilità per dare il massimo e dimostrare chi sono. Il mio tempo libero? Mi piace visitare le città, nei limiti delle restrizioni attuali e per lo più lo trascorro guardando molte partite di pallacanestro”. 

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Brescia

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: