Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Montemarciano, coach Luconi ''La preparazione procede bene anche se molto faticosa per i ragazzi''

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/15-10-2020/montemarciano-coach-luconi-preparazione-procede-bene-anche-molto-faticosa-ragazzi-600.jpg

Social

Punto della situazione in casa Upr Montemarciano insieme a coach David Luconi.

- Coach David Luconi come procede la preparazione del Montemarciano Basket targato Feres Agenzia per il lavoro?
"Bene anche se molto faticosa per i ragazzi. Del resto, si è deciso di lavorare molto dal punto di vista atletico tanto che la società ha deciso di affidarsi a un professionista come Marco Papa, un personal trainer di grande competenza che, tra l'altro, ha un ottimo trascorso da cestista e conosce alla perfezione il lavoro da svolgere. L'anno scorso finimmo il campionato a giugno con la serie di finale playoff vinta contro il Basket Giovane Pesaro e il lavoro fisico da portare avanti fu decisamente più semplice sotto ogni punto di vista. Stavolta era necessario potenziarlo alla luce dei tantissimi mesi trascorsi in astinenza dall'agonismo; situazione che hanno avuto modo di sottolineare anche i ragazzi quando nelle settimane che hanno preceduto l'avvio della preparazione è stato messo a punto il lavoro da svolgere per rimettere in sesto la squadra".

- Avete anche disputato un paio di amichevoli...
Nella prima abbiamo affrontato una squadra che disputerà un campionato di alto livello come l'Acqualagna che ha un roster decisamente rinforzato rispetto alla scorsa stagione. Squadra che si è dimostrata molto fisica e tecnica con una forma fisica invidiabile per questo momento della preparazione; nella prima parte di gara siamo andati in difficoltà uscendo però decisamente bene alla distanza. L'altra amichevole l'abbiamo disputata contro il Loreto Pesaro che ha una strutturazione diversa dalla nostra e un roster giovane; siamo riusciti a stare al passo dimostrando una crescita notevole nonostante, tra una partita e l'altra, sia passato poco tempo. Eravamo decisamente più fluidi, più sicuri e più attenti sia alla qualità dei passaggi che difensivamente".

- Come giudica il lavoro svolto finora?
"C'è ancora molto da fare com'è normale che sia ma per l'esordio del 15 novembre quando saremo di scena ad Osimo contro Recanati saremo pronti. Una cosa non ha funzionato in questi test ed è stato il tagliafuori: nell'interpretare questo fondamentale difensivo potrebbe aver inciso una condizione complessiva non ancora massima ma, dobbiamo ammettere senza tanti giri di parole che anche l'anno scorso da questo punto di vista soffrivamo. Per questo credo sia meglio pensare subito a migliorare per non trovarci nelle stesse condizioni di difficoltà pregresse".

- Faccia una disamina sulla situazione generale della squadra...
"Quello che adesso è fondamentale non avere intoppi fisici e, facendo tutti gli scongiuri del caso, finora tutto sta andando bene. L'unico giocatore con qualche acciacco è Francesco Conti che sta avendo qualche problema al piede sul quale aveva partito l'infortunio al tendine d'Achille un anno fa ma che contiamo di avere pronto e in campo già dalla prossima settimana e dopo un lavoro di recupero certosino; recupero fisico il suo e dei ragazzi in genere rispetto al quale va ringraziata anche la società per aver messo a disposizione tutto il necessario". 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: