Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Aquila Basket Trento, la Top16 di Eurocup si apre con la sconfitta sul campo del Partizan Belgrado

Il Partizan NIS Belgrade dà il benvenuto alla Dolomiti Energia Trentino nelle Top 16 di 7DAYS EuroCup con una grande prova di forza che spegne fin da subito le speranze di “colpo” esterno dei bianconeri: alla Hala Sportova Ranko Zeravica l’Aquila gioca una partita di grande compattezza difensiva, mostrando carattere e forza limitando uno dei migliori attacchi del torneo, ma per tutti i 40’ fatica terribilmente a trovare continuità realizzativa in attacco.

Unico giocatore in doppia cifra a referto per Trento è JaCorey Williams, che chiude il match con 15 punti e otto rimbalzi. Il Round 1 del Gruppo F va così al Partizan, che raggiunge il Boulogne Metropolitans 92: le due sconfitte del primo turno invece, Lokomotiv Kuban Krasnodar e Dolomiti Energia Trentino, si affronteranno alla BLM Group Arena mercoledì 20 alle ore 20.00 in un match già determinante per i delicati equilibri del girone.

La cronaca | La Dolomiti Energia è orfana di Kelvin Martin, rimasto a Trento per il riacutizzarsi del fastidio alla coscia sinistra, così nel quintetto di coach Nicola Brienza scivola Toto Forray. L’avvio di match è tutto di marca serba (6-0 con tre canestri di Miller-McIntyre), l’Aquila prova a scuotersi con una gran tripla di Browne e con i canestri di Williams e Maye (15-10).

Chiuso sotto di otto il primo quarto, la Dolomiti Energia gioca un secondo periodo di grande applicazione e sacrificio, trovando anche da Mezzanotte, Ladurner e Conti un prezioso apporto in difesa e a rimbalzo e concedendo appena 11 punti al Partizan. Il problema è che in attacco l’Aquila non segna letteralmente mai, e arriva a metà partita sotto 35-20 con appena 4 punti a referto nell’intero secondo quarto (8/36 al tiro di squadra).

Le difficoltà offensive di Trento proseguono anche nel secondo tempo: dopo 30’ di gioco il punteggio è sul 54-30, i bianconeri provano a limitare i danni ma i serbi tornano ad accelerare anche nell’ultima parte di quarto periodo.

Partizan NIS Belgrade - Dolomiti Energia Trentino 71-43
(24-16, 35-20; 54-30)

PARTIZAN NIS BELGRADE: Mika 4, Miller-McIntyre 9, Zagorac 5, Paige 9, Dangubic 8, Stevanovic ne, Velickovic ne, Perkins 11, Jankovic 8, Thomas 5, Trifunovic, Mosley 12. Coach Filopovski

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Pascolo 3 (0/1, 1/3), Conti 2 (1/1), Browne 7 (0/8, 2/6), Forray (0/3, 0/4), Sanders 4 (2/6, 0/3), Mezzanotte 5 (1/1, 1/3), Morgan (0/1, 0/5), Williams 15 (7/13), Ladurner 2 (1/1), Maye 5 (1/5, 1/6). Coach Brienza

Fonte: ufficio stampa Aquila Basket Trento

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: