La Feba Civitanova pronta all'esordio nei playout contro la Jolly Acli Livorno

La Feba Civitanova Marche comincia la sua avventura nei play-out. Le biancoblu vanno alla caccia della permanenza nella categoria nel primo turno, in cui incroceranno il proprio destino con il Jolly Acli Livorno. Una doppia sfida, più l’eventuale gara tre, che vede le momò partire con il fattore campo e con il doppio confronto vincente in regular season, anche se queste partite valgono una stagione e in questi casi sono le motivazioni a fare la differenza. La Feba Civitanova si presenta all’appuntamento consapevole dell’importanza della posta in palio e con la voglia di cercare di chiudere quanto prima la pratica salvezza, per evitare di dover arrivare all’eventuale secondo turno contro la perdente tra Cus Cagliari e Pallacanestro Bolzano.

“I play-out ed i play-off sono partite particolari – commenta coach Gabriele Carmenati – Ormai le squadre si conoscono tutte e quindi si potrà cambiare qualcosina ma non si può stravolgere quello che si è fatto per tutta la stagione. Quindi, almeno per la mia esperienza, play-off ed i play-out non riguardano tanto la tecnica quanto l’aspetto mentale e come ti alleni e come ti prepari a queste gare. In queste partite serve tanta autostima di squadra e bisogna ragionare come se dovessimo giocarci una finale scudetto. Questa deve essere la mentalità giusta, nel provare piacere nell’allenarti, nel godere nello stare insieme alla squadra e nel curare i minimi dettagli e non dare nulla per scontato. Ci stiamo allenando in questo senso pur avendo qualche difficoltà, visto che Rosellini e Binci non sono al top, e dobbiamo ringraziare le giovani che ci permettono di farci allenare sotto questo aspetto. Però ribadisco per queste partite conta molto l’aspetto mentale”.
Palla a due mercoledì 12 Maggio alle ore 20.00 al Pala Modigliani di Livorno.

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Feba Civitanova Marche 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!