Ufficiale, si separano le strade dell’Aurora Jesi e di coach Marcello Ghizzinardi

Le strade dell’Aurora Basket e di coach Marcello Ghizzinardi si dividono ed il coach di Codogno non siederà per la terza stagione sulla panchina arancioblù. La decisione, tutt’altro che semplice, è giunta al termine di un colloquio franco e leale, in sintonia con lo stile che ha contraddistinto un rapporto professionale di reciproca soddisfazione, sviluppatosi agevolmente sul terreno di rapporti personali autentici creati con tutto l’ambiente. Dopo attente riflessioni si è deciso per la stretta di mano, con l’auspicio che si tratti magari di un arrivederci, con il coach pronto a cogliere un’altra sfida professionale che, tra l’altro, lo riavvicinerà a casa dopo un quinquennio passato sull’asse Omegna-Jesi.

“Si chiude un’esperienza bellissima – il commento di Marcello Ghizzinardi – di crescita professionale e di fruttuosi rapporti personali costruiti. La scelta di lasciare Jesi è stata per me tutt’altro che semplice proprio per il valore umano di questo periodo condiviso, un periodo difficile anche per via della pandemia ma molto intenso e proficuo sotto tanti aspetti. A Jesi ho trovato una società seria, strutturata, puntuale negli impegni assunti, appassionata nei confronti della squadra e attentissima al suo settore giovanile. Porto via con me tutto il bello di questa esperienza jesina e ringrazio la società, i giocatori e tutto l’ambiente per quello che hanno saputo regalarmi e che spero di aver ripagato con ugual moneta”.

“Ringrazio Marcello – la replica dell’Amministratore Unico Altero Lardinelli – per quello che ha fatto per noi e per lo stile con cui ha condiviso questo cammino insieme. Ci ha dimostrato di essere un coach di grande spessore ed un uomo con la U maiuscola. Le nostre strade, dopo un fraterno confronto si separano ma non è detto che in un futuro prossimo non possano, come mi auguro, ricongiungersi. Per questo auguro a Marcello di cogliere intanto le soddisfazioni migliori che qui a Jesi ci ha dimostrato di meritare per l’alto livello delle sue qualità”.

La società è già a lavoro per individuare la figura più adatta a succedere a Ghizzinardi , con l’idea di individuare un profilo tecnico capace di accettare, con identica robustezza, la sfida intrapresa lo scorso anno, basata sulla valorizzazione dei giovani del proprio vivaio e di quella jesinità che è stato il marchio di fabbrica della The Supporter edizione 2020/21.

Fonte: ufficio stampa Aurora Jesi 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!