L'Olimpia Pesaro sconfitta sul campo della Rimini Happy Basket

La Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi fa il suo esordio casalingo e ospita alla Carim l’Olimpia Pesaro in quello che sembrerebbe un match a pronostico chiuso, stante il divario sia fisico che tecnico tra le squadre. Il match si rivela invece più duro del previsto e il merito è soprattutto di Pesaro che, nonostante un roster giovanissimo con due sole over 18, dispensa un’energia incredibile per tutti i 40′ e tiene in bilico il punteggio per tre quarti buoni. Coach Rossi parte con un quintetto composto da Novelli, Capucci, Pignieri, Eleonora Duca e la gemella Noemi che segna il primo canestro dell’incontro. La pressione difensiva dell’Olimpia è asfissiante e così sono le ospiti a dettare il ritmo di gara e a provare un mini-allungo per il 2-7. Si corre tanto e si sbaglia di più, molte le palle perse, ma nella “rumba” Pesaro si muove meglio e chiude il primo quarto avanti di 5, 8-13.

Il secondo quarto comincia come era finito il primo e le ospiti toccano il massimo vantaggio sull’8-17. La Ren-Auto trova una reazione e sembra pronta a mettere la freccia, ma l’Olimpia non ci sta e mantiene 8 punti di vantaggio, 13-21. E’ l’ultimo allungo ospite, perché la Ren-Auto comincia a rosicchiare punti e, prima trova il pareggio con Capucci, 25-25, poi il primo vantaggio dopo il 2-0 con Noemi Duca, 27-25. Un canestro di Eleonora Duca fissa il punteggio all’intervallo lungo sul 31-29. Al rientro in campo Pesaro ha nuove energie e si riporta avanti, 33-35; la Ren-Auto questa volta è pronta e reagisce subito fino al +7, 44-37. Sembrerebbe l’inizio della discesa e invece l’Olimpia con un parziale di 7-0 pareggia di nuovo, 44-44. E’ l’ultimo sussulto delle ospiti: l’Happy ingrana per davvero, comincia a macinare gioco e con 7 punti consecutivi di Pignieri, tra cui la prima tripla rosanero della serata, quella del 51-44, stacca Pesaro e progressivamente accumula margine, segnando con continuità in attacco e facendo la voce grossa in difesa. Finisce 71-53.

«Sono contento per la vittoria, perché volevamo questi due punti – spiega coach Rossi -, ma non abbiamo giocato la nostra miglior pallacanestro per un tempo abbondante. Complimenti a Pesaro che ha impostato la gara che voleva, facendo scelte che ci hanno messo in difficoltà. Stasera in attacco non abbiamo trovato né fluidità, né buone soluzioni, ma poi piano piano le ragazze sono state brave a rientrare, tanto che poi abbiamo vinto con un discreto margine. Secondo tempo bene, primo tempo da eliminare e, soprattutto, ripartire forte in settimana perché sabato ci aspetta Ancona e ci giochiamo il primo posto in classifica in una partita durissima: non possiamo partire così, cercheremo di sistemare alcune cose».
La Ren-Auto tornerà in campo alla Carim sabato 6 novembre, alle ore 20.30, per il match con le Basket Girls Ancona. 

Ren-Auto Rimini - Olimpia Pesaro 71-53
Parziali: 8-13; 23-16; 20-17; 20-7.

Rimini: Novelli 4, Madonna, Duca E. 10, Pignieri 11, Duca N. 20, Renzi 9, Borsetti ne, Capucci 10, Monaldini ne, Lazzarini 7, Mescolini ne, Gambetti ne. All. Rossi

Pesaro: Pastore 4, Canossini 6, Cecchini 6, Donati 4, Pelizzari 12, Zanzarelli, Paradisi, Biagetti 4, Cancellieri 13, Canestrari 2, Staffolani 2. All. Spagnoli

Arbitri: Guerrini e Gaudenzi

Fonte: ufficio stampa Rimini Happy Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!