L'Olimpia Milano scappa subito via e poi controlla fino alla fine a Verona

L’Olimpia si impossessa della partita nel primo quarto in cui segna sei triple, tiene Verona a otto punti e gradualmente costruisce un vantaggio importante. A quel punto tutti i tentativi della Scaligera di rientrare in partita risultano vani. Finisce 83-61 L’Olimpia ripartisce minuti e punti su 12 giocatori, ritrova Paul Biligha e ancora un Gigi Datome molto intraprendente al tiro, come era stato la domenica precedente contro Pesaro e anche in EuroLeague a Bologna.

IL PRIMO QUARTO
– L’Olimpia parte 6-0 con tripla di Voigtmann doppiata da Baron. Ma su un paio di disattenzioni difensive, il nuovo centro di Verona, Cyril Langevine, segna due volte e Coach Messina spende subito il suo primo time-out. Una tripla di Hall rilancia Milano dopo il minuto di sospensione, poi arriva la seconda di Voigtmann a scavare otto punti di vantaggio. La Scaligera riempie l’area e concede qualche tiro da tre. L’Olimpia ne approfitta. Hall centra la sua seconda tripla, poi su un contropiede nato da una palla rubata di Hines scappa a più 13, obbligando Coach Ramagli al time-out. Datome si iscrive alla partita centrando la sesta tripla del primo quarto dell’Olimpia che vale il 24-8.

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

IL SECONDO QUARTO – Verona arma la mano di Giordano Bortolani, che due volte centra il bersaglio dall’arco. Ma l’Olimpia mantiene il vantaggio, che tocca i 19 punti dopo una clamorosa stoppata di Biligha cui fa seguito una tripla di Baron. Da una palla recuperata in difesa, Napier genere l’assist della terza tripla della gara di Voigtmann. Ramagli usa un altro time-out con l’Olimpia in fuga a più 22. Al rientro, questa volta la Scaligera è più efficace. Costruisce un parziale di 8-0 con sei punti di Xavier Johnson e torna a meno 14,. L’Olimpia riparte con una tripla di Napier, poi all’intervallo è avanti 39-24.

IL TERZO QUARTO
– Verona va all’assalto, con disperazione ed energia. Umberto Cappelletti centra due triple consecutive e rientra addirittura a meno sette dopo il momentaneo meno 17 di inizio ripresa. L’Olimpia si rimette in ritmo con un gioco da tre punti completato da Melli e poi un altro di Hines per il nuovo più 12. Cinque punti consecutivi di Datome, due liberi di Hall e una piroetta di Hines permettono a Milano di ricostruire 16 punti di margine dopo tre tiri liberi su tre convertiti da Bortolani. 60-44 alla fine del terzo.

IL QUARTO QUARTO – La Scaligera parte con una tripla dall’angolo di Sanders. E’ lui l’uomo dell’ultimo assalto. Poco dopo una seconda tripla riavvicina Verona a 12 punti di distanza. L’Olimpia usa la sua forza a rimbalzo, la solidità della sua difesa e infine con un contropiede chiuso da Shields e poi una tripla di Baron scappa ancora a più 18. Poi il vantaggio scollina di nuovo oltre i venti, anche senza Napier, tenuto in panchina per precauzione, così gli ultimi tre minuti sono accademici.

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano 

Giornata: 11° - Ritorno - 01/01/1970

In casa Ospiti Risultato Tab

Classifica: Serie A - Girone Unico

Squadra Pt G V P
© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!