La VL Pesaro torna a mani vuote dalla trasferta sul campo del Napoli Basket

La Generazione Vincente Napoli Basket allunga dal secondo periodo e batte la Carpegna Prosciutto Pesaro del debuttante coach Meo Sacchetti. Avvio di partita equilibrato, con Owens a volare sopra i 3.05 e Brown a scuotere tre volte la retina dalla distanza per i partenopei, mentre Ford e la sua precisone da lontano tengono in scia Pesaro (11-8). Dopo un altro gran botta e risposta tra Brown e Ford, l’ex Totè inizia a farsi sentire da sotto i tabelloni e Ford pareggia da sotto per il 14-14 prima che un recupero propiziato da Visconti regali il sorpasso ai marchigiani sul 17-19.

Al termine di uno spumeggiante primo periodo, Pullen e Lever fanno esplodere la Fruit Village Arena con due bombe ma Bluiett non si fa trovare impreparato e tiene la Carpegna Prosciutto in scia (23-22 dopo 10’). Successivamente a di un botta e riposta tra Lever e Bluiett, Owens ed Ennis mostrano le proprie abilità dal perimetro, sebbene comunque Cinciarini e Ford rimettano incollata Pesaro sul 32-29. Dopo un appoggio di Cinciarini da vicino, Napoli prende il largo siglando un break di 11-0, cavalcando al meglio le abilità atletiche di Brown ed Owens e soprattutto la pericolosità perimetrale di Sokolowski e Zubcic (47-31). Il tempo si chiude poi con una coppia di liberi realizzati da Visconti che interrompono l’emorragia marchigiana (47-33 dopo 20’).

L’asse Cinciarini – Totè inaugura con il piglio giusto la ripresa per Pesaro, sebbene poi Ennis si incunei in un paio di occasioni nel pitturato avversario e assieme a Brown ridà adito all’ennesimo allungo della Generazione Vincente; il massimo vantaggio viene poi ulteriormente ritoccato dalla bomba del 59-37 di Zubcic. Dopo un timeout chiamato da coach Sacchetti, Mazzola scuote un minimo gli ospiti con due triple consecutive, Tambone fa lo stesso in taglio ma Ennis spegne immediatamente l’entusiasmo biancorosso con la bomba del 64-45. Al termine del periodo, Bluiett e Lever si scambiano delle triple e una magia di Pullen riconsegna le comode 20 lunghezze di vantaggio a Napoli (69-49 dopo 30’). Nei 10’ conclusivi di partita si svuotano le panchine e gli ultimi guizzi di orgoglio di Bluiett e Cinciarini vengono respinti al mittente da Lever e soprattutto da uno spettacolare Pullen, permettendo alla Generazione Vincente di gestire agevolmente il largo margine (portato anche sul +28) e di chiudere sul 93-75. (Fonte: Lega Basket)

Napoli Basket - VL Pesaro 93-75

Napoli
: Pullen 15, Zubcic 11, Ennis 13, De Nicolao 7, Owens 9, Brown 17, Sokolowski 5, Lever 13, Bamba, Mabor Dut 1, Saccoccia 2, Ebeling. All. Milicic

Pesaro: Bluiett 14, Visconti 6, Ford 15, Maretto 5, Tambone 2, Cinciarini 9, Stazzonelli, Mazzola 9, Totè 15, Mockevicius. All. Sacchetti

Parziali: 22-22, 25-11, 22-16, 24-26.
Progressivi: 22-22, 47-33, 69-49, 93-75.
Usciti per 5 falli: nessuno
Top Rimbalzi: Zubcic 7 (Napoli); Totè 9 (Pesaro)
Top Assist: De Nicolao 7 (Napoli); Cinciarini 7 (Pesaro)
Top Valutazione: Ennis 19 (Napoli); Ford 20 (Pesaro)

 

Classifica: Serie A - Girone Unico LBA

Squadra Pt G V P
Pallacanestro Brescia 32 20 16 4
Virtus Bologna 30 20 15 5
Olimpia Milano 28 20 14 6
Reyer Venezia 28 20 14 6
Napoli Basket 22 20 11 9
Pallacanestro Reggiana 22 20 11 9
Derthona Basket 20 20 10 10
Aquila Basket Trento 20 20 10 10
Scafati Basket 20 20 10 10
Basket Cremona 18 20 9 11
Pistoia Basket 18 20 9 11
Pallacanestro Varese 16 20 8 12
Dinamo Sassari 16 20 8 12
Treviso Basket 12 20 6 14
Victoria Libertas Pesaro 10 20 5 15
New Basket Brindisi 8 20 4 16
© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!