Un super Catakovic guida il Basket Fermo alla vittoria a Porto Sant'Elpidio

Dopo sei sconfitte consecutive torna a vince il Basket Fermo nel girone B del campionato di Divisione Regionale 1, superando in trasferta lo Sporting Basket Club di Porto Sant’Elpidio. Una boccata di ossigeno che rianima la squadra fermana, muove la classifica e riporta ottimismo e slancio per il futuro. Due punti in più in classifica che aprono speranze per allontanarsi dal pericolo playout.

Una vittoria, questa di Porto Sant’Elpidio, tutta in rimonta. Iniziata, infatti, con il solito primo quarto del Basket Fermo, che dà la possibilità agli avversari di concludere il primo parziale a 30 punti e loro ad almeno dieci punti di distanza. La rincorsa verso la vittoria finale inizia già dal secondo quarto quando sale in cattedra un ispirato Adem Catakovic, miglior realizzatore dell’incontro ma anche MVP della gara, non solo per i punti realizzati ma per il lavoro fatto in difesa e nei rimbalzi e la quantità di falli che ha fatto mettere a referto agli avversari. Non ho dati ufficiali sui falli subiti da Catakovic ma considerato che dei suoi 32 punti realizzati ben 16 sono da tiri liberi, presumo almeno una decina. La performance individuale del centro fermano sarebbe stata inefficace se non ci fosse stato il lavoro della squadra, soprattutto del due Paggi-Quondamatteo, un concentrato di forza ed esperienza che sta iniziando a dare i suoi frutti, e dall’abilità dalla distanza di Andrea Del Buono, questa volta a referto con cinque triple.

Se la rimonta è iniziata nel secondo quarto è però negli ultimi dieci minuti che si è definitivamente realizzata. L’ultimo periodo è stato l’opposto del primo, con la squadra di casa in difficoltà realizzativa e in affanno difensivo, consentendo agli ospiti di portare a casa un vantaggio di tredici punti e la vittoria finale. Un ultimo periodo i cui 26 punti realizzati dal Basket Fermo, a parte due triple di Del Buono, si sono incastonati sulla capacità realizzativa dalla lunetta di Adem Catakovic.

Sappiamo tutti che una vittoria non basta per risalire la classifica e scongiurare i playout e quindi bisogna rimanere concentrati e affrontare al meglio le prossime tre partite prima della fine della sessione regolare, a partire dalla prossima, a Pedaso in una difficile trasferta con la seconda in classifica. Una trasferta sicuramente impegnativa ma non impossibile, dove sicuramente il Basket Fermo saprà vendere cara la pelle.

Sporting Basket Club Porto Sant’Elpidio - Basket Fermo 86-92

Parziali: 30-20, 23-23, 20-23, 13-26.
Progressivi: 30-20, 53-43, 73-66, 86-92.

Sporting Basket Club Porto Sant’Elpidio: Marilungo (cap.) n.e., Buscarini 9, De Florio 19, Pallotti 10, Ferranti 2, Cavallin 7, Marconi n.e., Dolce 2, Federici 17, Mori 20, Meraglia n.e., Corvaro n.e. All.re Del Buono.

Basket Fermo: Cipriani 2, Palmucci 2, Catakovic 32, Mezzabotta (cap.) 3, Ferracuti n.e., Del Buono 15, Quondamatteo 17, Pedicone 2, Santarelli, Andrenacci n.e., Paggi 19, Poggi. All.re Marilungo, vice all.re Valentini.

Tiri da 3: Sporting 12, Fermo 10
Tiri liberi: Sporting 8 su 13 (61%), Fermo 18 su 25 (72%)
Falli: Sporting 21, Fermo 16 con tecnico a Catakovic
Uscito per 5 falli: Pallotti (Sporting)

Arbitri: Alessandro Maiorana Liga di San Benedetto del Tronto (AP) e Giulia Rutili di Porto San Giorgio (FM)

Fonte: Francesco Sandroni - ufficio stampa asd Basket Fermo

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!