Il Loreto Pesaro incassa una dolorosa sconfitta interna contro la Vigor Matelica

Il Matelica passa nella casa dell'Italservice Loreto Pesaro. Il big match della penultima giornata di Serie B2 di Basket va in mano alla capolista che, nel finale, trova il guizzo giusto per superare la squadra allenata da coach Foglietti. Al PalaMegabox non c'è stato un attimo di sosta: ritmi forsennati, sorpassi e controsorpassi da una parte e dall'altra. I gialloblu fanno di tutto per uscire dalla contesa con un risultato positivo, purtroppo però è l'Halley a trionfare per 83 a 79.

IL MATCH - I punti in palio valgono doppio: essendo uno scontro diretto chi vince avrà a disposizione due punti in più nella fase Gold (entrambe le compagini sono qualificate). L'importanza della partita è nota e, non a caso, nel primo quarto regna l'equilibrio. Gli ospiti partono fortissimo e nei primi istanti di gara creano diverse difficoltà al roster di Foglietti che ci mette più di tre minuti a mettere a referto i primi punti. Una volta sbloccata, l'Italservice si riprende immediatamente e accorcia lo svantaggio iniziale, grazie in particolare ai canestri di Cipriani e Rupil. Il primo quarto finisce 18-19, match totalmente in bilico. Ad inizio secondo quarto partono benissimo i gialloblu: Battisti recupera un pallone e regala il vantaggio alla propria squadra. Il Loreto continua ad insistere e allunga il gap nei confronti del Matelica. Il contropiede di Martinez al tramonto del primo tempo, con tiro libero aggiuntivo, regala il +7 nei confronti dell'Halley (40-33).

I gialloblu calano leggermente di intensità nel terzo quarto. La leader della classifica ne approfitta e grazie alle giocate del trio Riccio-Provvidenza-Mariani ribalta tutto ad inizio secondo tempo spostando il parziale sul 60 a 58 per i biancorossi. La sfida è ancora appesa a un filo e l'equilibrio è evidente, come testimoniato anche dal numero dei rimbalzi a fine terzo quarto (30-29). Ci si gioca tutto nell'ultimo quarto. Il batti e ribatti continua fino a pochi istanti dal termine. A due minuti dal gong il Matelica è avanti di 3, 77-74, ma la tripla di Rupil riporta tutto in parità. Mancano 45 secondi dal fischio finale quando l'Halley trova l'allungo (81 a 79). Il Loreto non riesce a riprenderla e a 9 secondi dalla fine Mariani dalla lunetta realizza i due canestri decisivi che chiudono l'incontro sull'83 a 79 in favore degli ospiti.

Resta un po' di amaro in bocca ai ragazzi di coach Foglietti, in particolare per aver perso uno scontro diretto importante in vista della fase successiva. Non era semplice però superare l'attuale prima della classe, e i gialloblu hanno comunque battagliato dall'inizio alla fine. Ora però bisogna chiudere la competizione nel migliore dei modi nel derby contro il Pisaurum, ultimo incontro della prima fase. (Fonte: ufficio stampa Loreto Pesaro)

Loreto Pesaro - Vigor Matelica 79-83

Pesaro: Rupil 19, Lovisotto 8, Cevolini ne, Battisti 2, Cipriani 11, Maruca 10, Tombari ne, Tognacci, Foglietti D. ne, Broglia 10, Martinez 17, Casoni 2. All. Foglietti S.

Matelica: Provvidenza 17, Morgillo 8, Carone, Mazzotti 6, Ciampaglia, Mentonelli 2, Riccio 17, Mariani 24, Sulina ne, Musci 9. All. Trullo

Parziali: 18-19, 22-14, 18-27, 21-23.
Progressivi: 18-19, 40-33, 58-60, 79-83
Usciti per 5 falli: Cipriani (Pesaro)

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!