La Chieti Basket 1974 cerca il riscatto sul campo della Janus Fabriano

Dopo il ko interno con Bisceglie (64-66), la Lux avrà la possibilità di riscattarsi sull’ostico parquet del PalaChemiba: l’avversario di giornata è la Janus Fabriano. I marchigiani, guidati dal subentrante Niccolai, posseggono al momento 30 punti in classifica, tirando con il 51% da 2, il 33% dalla mattonella pesante, con il 72% ai liberi, vantando, insieme a Ruvo, il miglior attacco del girone (82,2 punti a gara). I biancoblú raccolgono 41,7 rimbalzi (di cui 12,3 a offensivi), dispensano 14,8 assist e subiscono 78,2 punti ad allacciata di scarpe.

La cabina di regia è affidata al veterano Stanic (12,61 ppg e 5,78 apg), coadiuvato da Gnecchi (7,7 ppg) e da Bandini (3,5 ppg). Lo spot di guardia è affidata all’esperto Centanni (top scorer con 16,8 punti ad incontro), a Negri (12,8 ppg con l’86% ai liberi) e dai giovani Rapini, Romagnoli e Onesta. Il ruolo di guardia è ricoperto dal croato Granic (13,3 ppg con il 45% da oltre l’arco), supportato dal neo acquisto Verri, tornato a Fabriano dopo la rottura del crociato e l’esperienza in B regionale con Matelica, da Giombini (8,3 ppg), utilizzato molto spesso nel ruolo di 5 e dai giovani Rapetti e Carsetti.
Sotto le plance troviamo Bedin (9,2 ppg con il 62% da 2).

I cartai giocano un basket veloce, sfruttando molto spesso il pick’n roll con il duo Stanic-Bedin/Giombini. I biancoblu hanno una grande fisicità nel reparto ali e lunghi, grande fosforo in cabina di regia e hanno in Granic e Centanni due realizzatori più che affidabili. Per avere la meglio, Maggio e soci, dovranno disputare una partita di grande attenzione, seguendo nel dettaglio i dettami di coach Aniello, ex di giornata.

Fonte: Federico Ionata - Addetto Stampa Lux Chieti Basket 1974 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche: