Treviso Basket, Matteo Contento ''Ho grande fiducia in Vitucci e Giofrè''

Intervistato da Alberto Mariutto su “Il Gazzettino – Treviso”, il presidente della NutriBullet Treviso Basket Matteo Contento ha tracciato un bilancio sulla stagione appena conclusa: “Sappiamo tutti che il risultato sportivo è una delle tante componenti che garantiscono il successo di una società. Ciò che vogliamo è continuare sulla strada del consolidamento societario restando con i piedi per terra, perché le fughe in avanti sono sempre molto pericolose per tutti.

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Alla fine le paghi sempre. Non c'è nessun intendimento di fare un passo indietro: lo si è dimostrato quando si è voluto, ancora un anno fa, creare un nuovo progetto sportivo con Simone Giofrè e Frank Vitucci. Il primo anno ha portato la salvezza sperata: adesso c'è un momento di riorganizzazione, perché con le uscite nel giro di pochi mesi di Gracis e Vazzoler abbiamo perso due assi importanti della società”.

Per il prossimo anno si riparte da Vitucci in panchina e Giofrè come direttore sportivo: “Ho grande fiducia in loro. Il primo anno in una nuova realtà è sempre difficile. Simone è riuscito a spendere meno rispetto all'anno prima, nonostante i cambi in corsa. Per la prossima stagione il budget a sua disposizione sarà più o meno lo stesso. Il nostro principale problema sono i mancati incassi per le due stagioni di pandemia: da un punto di vista economico-finanziario siamo sani, ma abbiamo questo passivo che sistemeremo entro il 2026. Da quel momento in poi, avremo un'altra prospettiva sul campionato. Fino ad allora, dovremo puntare alla salvezza, sperando di poterci togliere qualche soddisfazione”.

Da adesso parte la progettazione della stagione 2024/25 per i biancoblu: “Oggi avremo il cda di Treviso Basket e incontrerò tutti i referenti del club. Ci saranno davvero tutti". 

Fonte: Lega Basket

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!