Duro comunicato della Robur Osimo ''Se diamo fastidio, leviamo il disturbo''

“Due giocatori della Robur all'ospedale per accertamenti dopo brutti falli ricevuti. Ammissioni che si è volutamente cercato di far male fisicamente per poter vincere la partita. Arbitri che cambiano le decisioni prese, fermando il gioco per 10 minuti e condizionano la partita. Bastava dirlo che si giocava il “6 Nazioni” e che deve vincere una squadra per forza. Nessuna polemica e nessuna recriminazione ma solo la constatazione di quello che è successo. Domenica dovremo giocare per avere altri ragazzi in ospedale? E' sport?

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Cronaca di una serata in cui Osimo è stata grande ed i due in grigio “piccolissimi”.

Nel Video che potete visionare al termine dell'articolo:

- Testata volontaria di Andrea Gurini(Recanati) al nostro capitano. Gurini viene espulso diretto, ci aspettiamo almeno due giornate di squalifica. Anche qui vigileremo!

- I giocatori osimani chiedono ai due arbitri chi deve tirare i tiri liberi e la coppia arbitrale afferma che la scelta è libera ( “uno vale l’altro”, cit)

- Osimo manda in lunetta Ferraro che fa 1/2

- Al termine dei tiri liberi gli ufficiali di campo richiamo gli arbitri asserendo che i due arbitri non hanno applicato il regolamento e si sono sbagliati nella comunicazione fatta ai nostri giocatori.

- Risultato: partita ferma per molti minuti, inerzia modificata, nervosismo crescente per gli osimani ma soprattuto tiri liberi annullati e palla a Recanati, quando il possesso anche prima del fallo da Gurini era della Robur. Che disastro!
Così non va. Come i tifosi chiedono qualità ai giocatori noi esigiamo la stessa lucidità e qualità a chi queste partite dovrebbe gestirle e non rovinarle. Siamo ad una Gara-4 di Finale Playoff per una promozione in Serie B, meritiamo molto di più.

Detto questo, trasformiamo la Rabbia in cattiveria agonistica ed andiamo a vincere Domenica. Chiediamo un ulteriore grande sforzo a tutta la Città di Osimo. Come avete visto non dobbiamo competere solamente contro un’ottima squadra, ma abbiamo altri rivali che cercano di ostacolarci. È giunto il momento di farci rispettare e prenderci quello che meritiamo. Osimo deve tornare Campione. Domenica tutti a Recanati.

Fonte: G.S. Robur Basket S.r.l. 

 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!