Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Victoria Libertas Pesaro - Olimpia Milano: 82 - 97 , Serie A > Girone Unico

VL chiamata all’impresa per tornare alla vittoria dopo la le due sconfitte esterne, a Brindisi la prima e l’ultima (un vero
e proprio massacro) ad opera della Reyer, con la Vl rimasta in partita se non che per 5 minuti. Milano,capolista, sarà ancora priva di Nedovic, fermo ai box anche in settimana nella vittoria casalinga di Eurolega con il Khimki di Shved, e tiene fuori Gudaitis per limite stranieri.

Arbitri: Lo Guzzo C., Grigioni V., Morelli D. (spett: 4437)

QUINTETTI:
VL: Blackmon, McCree, Artis, Murray, Mockevicius
Olimpia: James,Fontecchio,Tarczewski,Brooks,Jerrels

PARZIALI: 20-31;34-50(14-19);61-74(27-24);82-97(21-23)

VL: Blackmon Jr. 21, McCree 11, Artis 21, Murray Jr. 9, Conti, Bonci Ne, Tognacci Ne, Ancellotti 2, Morgillo Ne, Monaldi 5, Shashkov 2, Zanotti, Mockevi?ius 11. All. Galli

Olimpia: Della Valle 7, James 19, Micov 12, Musumeci Ne, Bertans 6, Fontecchio 4, Tarczewski 9, Kuzminskas 11, Cinciarini 7, Burns 11, Brooks 2, Jerrells 9. All. Pianigiani

1° Quarto
Primi punti della partita che arrivano da lunetta per McCree, Milano è imprecisa da tre con Jerrels,ma segna con Tarczewski e Fontecchio. Jerrels a segno con la bomba e vantaggio milanese. Mockevicius subisce subito Tarczewski e in battito di ciglia è già a -5 con i tiri liberi di James. Quarto minuto e Galli inserisce Ancellotti al posto di Mockevicius in evidente difficoltà contro il lungo americano milanese. McCree a segno con la prima bomba pesarese del match.Blackmon pareggia com una difesa di Milano alquanto pigra.In difesa però Tarczewski è il problema pesarese. Blackmon perde una palla sanguinosa: gran schiacciata di James ed è subito timeout per Galli.

McCree impatta ai liberi sul 15 pari, ma è evidente che ancora Milano non ha inserito per nulla le marce alte. La Vl segna ancora da tre con Artis dopo un magnifico canestro di James. L’equilibro si rompe appena l’Olimpia accelera un po’.Parziale di 6-0, Burns in contropiede ne fa due facili facili ed è -8. Disastrosi ultimi due minuti dei pesaresi che in partita per tutto il quarto si ritrovano ad inseguire di 11 lunghezze con la gran tripla di James sulla sirena, conseguenti ad una infrazione di passi quantomeno evitabile di Blackmon (totalmente fuori partita per ora).

2° Quarto
Milano inserisce Kuzminskas, Cinciarini e Micov. Jerrels aumenta il divario a 13;la Vl è totalemte annientanta dalla difesa milanese. Micov allunga a 16 e partita che già se ne sta andando…Blackmon sbaglia da sotto due facili appoggi. Il parziale tra i due quarti è di 16-0…Milano sul velluto: si iscrive anche Cianciarini alla partita e i punti subiti sono 40 in 13 minuti. Come se non bastasse Pesaro si “mangia” 4 sottomano. Mockevicius e Artis provano un primo recupero.Al sesto minuto è meno 11 grazie soprattutto ad una Milano che si è fermata e si limita ad amministrare.Ma Burns segna la tripla di un nuovo +14 Armani, DellaValle quella del +17.Monaldi segna un rocambolesco canestro.Micov arrotonda allo scadere a 50 per l’Armani.Partita virtualmente già chiusa sul 34-50.

3° Quarto
Vl che inizia con due tiri liberi di Blackmon.Milano si permette il lusso di inserire Bertans ad inizio terzo quarto,che segna subito la bomba in uscita dai blocchi.Milano risparmia,Pesaro non ha le capacità minime di poter rientrare in partita.si avanza sull’equilibrio di 15 punti di divario per i primi 4 minuti.Pesaro in bonus dopo tre minuti.James continua ad insegnare basket.Accellerata forse decisiva con un’altra tripla di Bertans che portano il vantaggio dell’Armani di 21 punti.

Timeout per Galli,che fa entrare il giovane russo Shashkov.Milano sembra accontentarsi dell’accellerata. Pesaro tenta un ultimo disperato tentativo di poter riaprire il match.Prima artis e poi blackom riducono a 14 lo svantaggio.Pianigiani non si fida:i suoi si sono praticamente fermati e chiama timeout. Al rientro dalla sospensione Blackmon insacca i liberi del -12.Parziale di 6-0 Milano che rimette le cose immediatamente a posto. Pesaro dimostra orgoglio: prima Artis e poi Murray accorciano sul -13 alla sirena dell’ultimo mini intervallo

4°Quarto
Della Valle si mangia letteralmente due appoggi. Shashkov segna i primi punti all’Arena. Blackmon è caldo ed è -10. Milano sembra già negli spogliatoi. La Vl prova a credere ad una rimonta che avrebbe del clamoroso. Blackmon porta sotto la doppia cifra di svantaggio sul -8. Della Valle dalla lunetta riporta 10 punti, Artis con l’entrata fa ancora il -8. Micov segna la tripla che probabilmente tarpa i possibili sogni pesaresi, che almeno hanno continuato a giocare nonostante una partita già virtualmente chiusa dopo 15 minuti, soprattuttoin Blackmon, nettamemte il migliore dopo un primo tempo molto opaco. A 4 minuti dal termine il punteggio recita 74-85. Si rivede James e partita che si chiude praticamente sul +13 e definitivamente chiusa con la tripla di Micov, letale come sempre . Ultimi tre minuti che arrotondano il punteggio sul 82-97.

Giacomo Bertini

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: