Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: la tripla di Andreani allo scadere strozza l'urlo dello Janus Fabriano

La Ristopro e mille ottocento cuori biancoblù, costringono Civitanova a vincere il derby d’apertura per ben due volte, poi, il colpo finale. Lorenzo Andreani è il killer di una Janus Basket Fabriano che ha mostrato cuore, coraggio ed il coltello tra i denti. Non sarà facile per nessuno passare al PalaGuerrieri, assicurato!
Ci pensa Riccardo Coviello a far riapparire i fantasmi della pre-season, con tre macigni dal perimetro ed i padroni di casa che faticano a costruire soluzioni aperte. Servono più schiaffi per svegliare i ragazzi di coach Aniello, che devono addirittura inseguire di sedici lunghezze dopo quindici giri di lancette. Per rosicchiare punti prima della pausa lunga, c’è bisogno di alzare il muro: il trio De Angelis-Jovancic-Bruno sportella e propizia più di una recuperata, dall’altra parte del campo Fabrizio Gialloreto scalda la mano e Fabriano insegue 28-37 dopo venti minuti.

Al rientro in campo la panca biancoblù dà mandato a Michele Bugionovo di cercare il nuovo numero 30 (Gialloreto, ndr) che ha licenza di sparare da qualsiasi posizione. E’ una macchina, quando non trova la retina sforna palloni per i compagni, con Lorenzo Bruno che ringrazia ed appoggia alla tabella (chiuderà con 18 a referto). La Rossella però non ci sta, mette la sfera nelle mani di Andreani e Coviello e ricuce di nuovo pian piano il gap. Ultimo quarto e altri quattordici da recuperare? Non è un problema. Ci pensa Joseph Vita Sadi a scuotere la sua Janus con due rimbalzi e chili di energia. Sale l’intensità dei padroni di casa e Civitanova scompare dal parquet, il PalaGuerrieri si infiamma e Fabriano piazza un parziale di 16-2 che rimette in equilibrio la gara. Marinelli si inventa due cesti, allora torniamo dal teatino Gialloreto! Gli basta mettere a posto i piedi per sparare dall’arco e presentare i suoi avanti di due lunghezze con un secondo e sei decimi da giocare.. ci pensa Lorenzo Andreani a far festeggiare i suoi, con la preghiera da otto metri.
I segnali però sono arrivati, la strada imboccata è quella giusta. E allora avanti Fabriano, domenica 8 ad Ortona avrai già la chance per muovere la classifica!

Ristopro Fabriano - Rossella Virtus Civitanova Marche 71-72 (11-20, 17-17, 16-19, 27-16).

Ristopro Fabriano: Spillantini, De Angelis 4, Bruno 18, Bugionovo 3, Fanesi, Beltran, Jovancic 9, Quercia 2, Cummings, Cimarelli, Vita Sadi 2, Gialloreto 33. All. Aniello. Ass.All. Tavares, Panzini.

Rossella Virtus Civitanova Marche: Coviello 21, Andreani 13, Cassese 10, Marinelli 9, Vallasciani 8, Amoroso 6, Tessitore 3, Felicioni 2, Dania 0, Cognigni 0. All. Rossi. Ass.All. Mazzalupi, Pancotto.

Lorenzo Ciappelloni – Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: