Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Lo Janus Fabriano atteso dalla difficile sfida contro l'imbattuta Cestistica San Severo

Arriva la capolista a Fabriano, quella San Severo che dopo aver dominato il Girone C nella scorsa stagione, ha visto sfumare nelle Final Four di Montecatini il sogno promozione. Una conclusione non fortunata di una stagione sempre condotta al vertice, con il sodalizio giallonero tuttavia a dimostrare di voler rinnovare le proprie ambizioni e l'obiettivo di salita in Serie A2 anche in questa stagione.

Confermata la fiducia a coach Salvemini, l'Allianz San Severo ha rinforzato il proprio roster confermando prima alcuni importanti e fondamentali punti di forza: Max Rezzano, classe 1982 (l'anno scorso nominato MVP del campionato di Serie B) che continua a garantire 13.7 punti di media, alternando con sapienza gioco vicino e lontano da canestro; Emidio di Donato, capace di portare alla causa 10,5 punti di media conditi da oltre 8 rimbazi per gara.
Altra conferma importante è Ivan Scarponi, già avversario della Janus nella stagione della promozione con la maglia di Cerignola, il quale porta in dote la sua qualità principale, ovvero il tiro da oltre l'arco dei 6.75, con un ottimo 39% di media e 7 punti a partita.

La qualità e lunghezza del roster di San Severo si nota soprattutto in quelli che sono gli importanti innesti estivi nei quali spiccano la guardia Antonio Ruggiero (oltre 13 punti di media), il lungo ex Bisceglie Riccardo Antonelli (9,1 punti di media e 6 rimbalzi) e l'esterno Gugliemo Sodero, l'anno scorso compagno di squadra del nostro Jimmy Gatti a Valsesia, con 7 punti in 20'. Pacchetto delle "new entry" concluso dal playmaker Piccone, l'anno scorso in quel di Sant'Elpidio, che garantisce un fatturato di 5.9 punti in 15' e pedina decisiva nella vittoria al photofinish colta contro Senigallia.

Infine una citazione a parte la merita la "mente" dei nostri avversari di turno, ovvero quel Nico Stanic che a Fabriano ha lasciato tanti piacevoli ricordi. Arrivato giovanissimo nella città della carta, è stato uno degli artefici e protagonisti con la maglia della Spider, regalando emozioni e successi. Al di là dei freddi numeri che dicono 12.4 punti di media, con il 40% da 3 e 5 assist di media, crediamo che sia doveroso accogliere Nico con un grande applauso e salutarlo come soltanto il PalaGuerrieri sa fare.

Inutile dire che sarà un impegno arduo contro la capolista, ancora imbattuta. San Severo è stata capace di schiacchiare chiunque abbia trovato lungo il suo percorso, con scarti anche di 40 punti. Una compagine che gioca una sontuosa pallacanestro, fattore che va oltre ogni statistica. Come sempre, potremo contare su un PalaGuerrieri che ci attendiamo carico e pronto a spingere i nostri biancoblu.Palla a due fissata per le ore 18 di domenica 16 dicembre. Fischiano Picchi di Ferentino e Roberti di Roma. Forza Fabriano!

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: