Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Vigor Matelica compie l'impresa, la capolista Lanciano ko in casa

Sconfitta per l’Unibasket Lanciano chescivola sul parquet amico del Palazzetto dello Sport contro la Vigor Matelica di coach Ruini. 69 a 77 il risultato finale che premia la squadra marchigiana al termine di una partita molto equilibrata per un tempo ma che poi ha visto gli ospiti prendere progressivamente in mano l’inerzia dalla gara e portare a casa due punti pesantissimi ma meritati. Una vera e propria impresa quella della Vigor che riscatta così il passo falso interno dello scorso turno (sconfitta con la Bramante Pesaro) e porta a casa il prestigioso “scalpo” della capolista Unibasket.

Non riesce agli uomini di coach Corà di allungare a quattro la serie delle vittorie consecutive: troppi gli errori su cui recriminare e che hanno reso vani i tentativi della squadra di riportarsi a stretto giro dal Matelica. In settimana bisognerà resettare tutto e ripartire, in vista della trasferta di Foligno, dalla grinta e dalla voglia che ha sempre contraddistinto capitan Martelli e i suoi.

Questa la cronaca:

Lanciano in campo con il quintetto composto da D’Eustachio, Mordini, Martelli, Ranitovic e Cukinas mentre il Matelica opta per Rossi, Boffini, Trastulli, Tarolis e Mbaye.Cukinas vince la prima palla a due e capitan Martelli va subito a segno: Trastulli risponde prontamente e nella prima parte di gara è l’equilibrio a dettare i ritmi di gioco. E’ Ranitovic a piazzare il primo vantaggio con due canestri dalla lunetta (11-9) ma è ancora Trastulli a segnare i punti del Matelica. Matteo Mordini dalla lunetta e Cukinas riportano avanti i Frentani. Il 19- 14 arriva sempre grazie alla giovane guardia pontina che ruba palla ed in contropiede appoggia a canestro.

Il Matelica è reattivo e perviene subito al pareggio grazie a Boffini e Sorci. Il canestro del neo entrato Masciopinto sulla sirena fissa il primo parziale della gara: 25 a 23 per l’Unibasket. Un risultato che rispetta pienamente l’andamento della gara. Il Lanciano riparte con Capuani, Agostinone, Masciopinto, Adonide e Ranitovic ma tanti sono gli errori e le sbavature da entrambe le parti. E’ in questo momento che il neo entrato Sorci sale in cattedra portando i marchigiani avanti con il risultato di 25 a 32. L’Unibasket gioca per quattro minuti senza marcare un solo canestro permettendo alla Vigor di segnare un parziale di 8 punti a 0.

Le triple di Adonide e D’Eustachio provano a scuotere i Frentani che tornano a -1: Ranitovic fallisce clamorosamente la schiacciata del possibile sorpasso ed il fallo di Mordini permette a Boffini di andare in lunetta e segnare il 37 a 41 con cui le squadre tornano negli spogliatoi. Al rientro in campo sono ancora i rossi ospiti ad incrementare il proprio vantaggio grazie ai canestri a stretto giro di Boffini, Tarolis e Trastulli. Il tabellone luminoso segna 40 a 51 per il Matelica ed il coach Corà vedendo la propria squadra contratta decide di chiamare il time out. Al rientro sono ancora troppi gli errori soprattutto sotto canestro, nonostante la buona verve di Adonide che cerca di mantenere a galla l’Unibasket.

Il lungo del Matelica, Vidakovic segna il 48 - 57 e subito dopo viene sanzionato un fallo antisportivo su D’Eustachio che segna il 49 - 57 che chiude la terza frazione. Il Lanciano non riesce infatti a tramutare in punti l’ultimo possesso che viene malamente sprecato. Nonostante i numerosi cambi i Frentani non riescono a trovare la quadratura del cerchio ed è ancora la Vigor con la tripla di Vissani a riportarsi avanti di dieci lunghezze (51-61). Due triple di Cukinas (apparso oggi sotto tono) e Mordini cercano di riavvicinare il Lanciano ma due volte Boffini e Vissani permettono alla compagine marchigiana di allungare addirittura il divario tra i team.

Tarolis segna il canestro del + 14 e nonostante le marcature di Mordini e di Agostinone l’Unibasket non riesce a tornare in partita. Il centro ospite Mbaye schiacchia sul ferro e ancora Tarolis vanno a segno per il 64-75e negli ultimi minuti la partita scorre senza nessun sussulto: la tripla finale di Ranitovic rende meno amaro il risultato finale e la gara si chiude con il risultato finale di 69 a 77. Il Matelica “vendica” la sconfitta subita in casa all’andata e lascia l’Unibasket a rimurginare suoi propri errori.

Unibasket Lanciano - Vigor Matelica 69-77

Unibasket Lanciano
: D'Eustachio 3, Cukinas 12, Mordini 15, Martelli 5, Ranitovic 20, Masciopinto, Agostinone 2, Di Giovanni ne, Adonide 11, Capuani 1, Cancelli.

Vigor Matelica
: Mbaye 9, Rossi 4, Trastulli 12, Boffini 20, Tarolis 6, Visssani 3, Pelliccioni ne, Selami ne, Sorci 12.

Parziali
: 25-23, 12-18, 12-16, 20-20
Progressivi: 25-23, 37-41, 59-57, 69-77

Simone Cortese - Ufficio Stampa Unibasket Lanciano
Foto di Daniele Capone

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: