Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

La Thunder Matelica pronta a ripartire con il neo coach Rapanotti, Mercoledì 28 il raduno

L’A.S.D. Thunder Basket grazie al prezioso supporto del main sponsor Halley Informatica è pronta a ripartire. Mercoledì 28 agosto, al palazzetto di Matelica, la prima squadra ha inizierà a scaldare i motori in vista della prossima stagione che partirà il 05 ottobre 2019, come indicato nel calendario ancora però provvisorio. Il roster a disposizione di coach Christian Rapanotti e il vice Paolo Marcellini comincerà, infatti, a sudare per rimettersi in carreggiata, agonisticamente parlando, gambe e fiato, “agli ordini” della preparatrice atletica Federica Baldelli.

La Baldelli, infatti, quest’anno oltre che essere una giocatrice della prima squadra, ne sarà anche la preparatrice atletica.
Relativamente i campionati giovanili under 16 e 18 tutto lo staff tecnico è stato completato e sarà presentato entro la prima decade di settembre. Quello della preparazione è un momento importante e delicato, una sorta di investimento sul futuro prossimo, quando sarà il campo a farla da padrone. Si nota grande voglia di fare negli occhi di tutte le ragazze, l’opportunità di giocare un campionato di serie B di questa portata non capita tutti i giorni.

Nella prossima stagione, infatti, il girone comprenderà Marche ed Emilia Romagna. La Thunder dovrà quindi confrontarsi con realtà importanti come tre squadre di Bologna, Rimini e Forlì oltre le classiche Ancona, Pesaro e Senigallia. C’è tanto entusiasmo nell’ambiente, trasmesso anche dal nuovo coach. Ora è tempo di lavorare e prepararsi al meglio per questa stagione sicuramente impegnativa. Pertanto buon lavoro ragazze!

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: