La Nuova Matteotti Corato batte l'Adria Bari e si rilancia in classifica

La Matteotti batte l'Adria Bari e si rilancia in classifica. I coratini vincono 70-61 dopo una grande prova. Coach Verile si affida in avvio al suo ormai consueto starting five che prevede De Bartolo in cabina di regia coadiuvato da Mascoli e capitan Gatta e pitturato affidato a Oluic e Cicivè. Ed è proprio del numero 14 il primo canestro coratino, con Bari che però parte meglio e prova subito a scappare via (2-7 al 5'). Corato però non ci sta, comincia a macinare gioco e con una tripla di un positivo Mascoli trova il primo vantaggio dopo 8 minuti (10-9), il quarto scivola via in equilibrio ed al 10' il parziale è  14-13 per la Matteotti.

Secondo periodo molto equilibrato con continui sorpassi e controsorpassi. Nessuna delle due squadre riesce a trovare la fuga giusta. Ci prova la Matteotti con una tripla di capitan Gatta (22-20) ma Bari reagisce. Il gioco è molto fisico e spezzettato e si segna poco anche se la partita è molto combattuta e valida agonisticamente. In chiusura di periodo sono Oluic, ancora molto positivo e De Bartolo a cercare di spingere la NMC ma l'Adria rimane sempre in scia chiudendo il quarto sotto 34-32. Avvio di terzo quarto e Matteotti che torna sul parquet molto più determinata. Nei primi 3 minuti i coratini piazzano un micidiale 10-0 di parziale con la tripla di De Bartolo che costringe coach Cazzorla a chiamare timeout (44-32). I baresi dopo una fase di assestamento provano a rientrare grazie a Dimitrov e Rodriguez arrivando sino al -5 (55-50) prima che una bomba di Mazzilli non permetta al Corato di andare all'ultimo mini intervallo avanti 58-52.

Ultimo periodo che si apre con tanto equilibrio e le percentuali di realizzazione che si abbassano così tanto che dopo 4 minuti si è sul 58-54. La Matteotti serra le fila in difesa e recupera tanti palloni che il giovane Verile e Mazzilli trasformano in importanti canestri. La tripla di Oluic poi ridà ossigeno ai locali prima che la tripla di capitan Gatta metta il punto esclamativo sul match (68-56). A nulla serve il forcing finale di un Bari impreciso che non sfrutta gli attacchi creati e, nonostante il fallo sistematico perde 70-61. 

Nuova Matteotti Corato - Adria Pall. Bari 70-61

Corato
: De Bartolo 13, Mascoli 10, Gatta C. 3, Gatta A. 9, Bassilekin ne, Piccarreta ne, Sedena ne, Verile 4, Mazzilli 8, Cicivè 4, Oluic 19, Martinelli ne. All. Verile

Bari
: Dimitrov 23, Vytautas 10, Ravelli A. 9, Rodriguez 9, Boyanov 8, Bernardi 2, Abrescia, Lupo, Salerno ne, Pugliese ne, Rutigliano ne. All. Cazzorla

Parziali
: 14-13, 20-19, 24-20, 12-9.
Progressivi: 14-13, 34-32, 58-52, 70-61.

Fonte: ufficio stampa Nuova Matteotti Corato

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!