La New Basket Brindisi ferma la corsa della Pallacanestro Brescia

Impresa della Happy Casa Brindisi che piega la Germani Brescia e ritrova il successo dopo tre sconfitte consecutive. Avvio equilibrato con un botta e risposta che tiene in bilico il risultato: l'asse Christon-Bilan funziona a meraviglia per gli ospiti, così come Bayehe – ispirato da Senglin – trova il canestro con facilità; successivamente i bresciani innestano le marce più alte, registrano rapidamente un parziale di 2-11 in cui viene coinvolto tutto il quintetto e costringono coach Sakota a chiamare il primo time-out della partita (6-15). In uscita dalla breve pausa è Morris (12 punti e 3 recuperi) a stracciare la retina con una conclusione da dietro l'arco, Della Valle (11 punti e 5 assist) è pronto alla risposta, ma Brindisi si è accesa e sigla un parziale di 10-0 grazie alle magie di Sneed (28 punti, 6 rimbalzi e 3 recuperi); Johnson rifinisce con un tocco morbido e consegna ai pugliesi il sorpasso sul 19-17.

La Germani non intende lasciare ai padroni di casa le redini del gioco, così trova il pareggio con la coppia formata da Christon (16 punti) e Bilan (20 punti e 7 rimbalzi) prima che Della Valle – dalla lunetta – chiuda sul 19-21 il primo quarto. Il break di 5-0 operato dai brindisini cambia nuovamente l'assetto della gara, tuttavia la panchina di Brescia porta nuove idee con Burnell – innescato da Cournooh – e con Massinburg, autori del +4 a 5' dall'intervallo; la squadra allenata da Dragan Sakota sfrutta le mani calde di Laszewski (13 punti) per accorciare il distacco sul -1, ma è ancora il numero 5 ospite a segnare rispedendo al mittente il tentativo di rimonta (29-33). Nonostante la serie di tiri a cronometro fermo convertiti alla perfezione da Laszewski, la Germani Brescia – grazie principalmente a Petrucelli e Christon – non perde il proprio flusso offensivo e soprattutto non perde la testa della partita; il tiro libero segnato da Della Valle a 40” dal termine vale il 36-40 per i lombardi, ma non li mette al sicuro poiché Sneed e Morris confezionano il sorpasso sulla sirena e mandano le squadre alla pausa lunga sul 41-40.

Nel secondo tempo si infiamma il duello tra la coppia Bilan-Della Valle e il tandem Sneed-Morris: i quattro sfoggiano davanti al pubblico del PalaPentassuglia tutto il loro repertorio regalando uno spettacolo che si protrae per tutta la metà del terzo quarto (52-52). La partita prosegue – con ritmi elevati – su questi binari con Massinburg e Christon abili a rimettere il punteggio in parità dopo i canestri di Senglin e Sneed; poco dopo, Laszewski penetra nella difesa bresciana e trova un gioco da tre punti, sull'altro versante però è Gabriel (10 punti e 5 rimbalzi) a scrivere il proprio nome sul tabellino dei marcatori con la bomba che vale ancora la parità sul 59-59. Nei 2' finali, l'appoggio di Cournooh sembra poter dare alla Germani Brescia il vantaggio con cui iniziare l'ultimo quarto, ma Johnson segna cinque punti in fila utili per ribaltare la situazione; Bilan – servito magistralmente da Della Valle – segna il canestro del -1, Bartley (17 punti) però sulla sirena realizza la tripla del 67-63 alla mezz'ora di gioco.

La bomba del numero 24 dà fiducia alla compagine pugliese, la quale – proprio con il suo esterno – si lancia sul +6 e successivamente con Riismaa realizza il tiro da dietro l'arco per il massimo vantaggio nella partita; Christon tenta di dare una scossa agli ospiti, tuttavia è ancora Bartley dai 6.75 metri a regalare alla Happy Casa Brindisi la doppia cifra di vantaggio dopo appena 2' del quarto periodo (75-65). Gabriel fa 3/3 dalla lunetta dopo un fallo su tiro dall'angolo, Bilan mette Christon in condizione di realizzare il jumper del -5, Sneed però torna di prepotenza dentro la partita e conquista un gioco da tre punti cruciale per i padroni di casa.

La Germani si porta ad un solo possesso di distanza grazie ad un break di 0-5, Bartley non vuole mollare la presa sul vantaggio e lucra due tiri liberi convertendoli entrambi; dall'altro lato Gabriel ne segna due dei tre che gli vengono fischiati, ancora una volta però Bartley è decisivo e respinge la rimonta bresciana con un fondamentale gioco da quattro punti (84-77). Nei 30” conclusivi, la compagine lombarda non molla e con il pick and roll Della Valle-Cobbins segna un canestro rapido; Brindisi non si fa prendere dalla fretta, lucra altri tiri a cronometro fermo e sigilla – con Bartley e Morris – il punteggio sull'88-79 finale.

Fonte: Lega Basket 

 

Classifica: Serie A - Girone Unico LBA

Squadra Pt G V P
Pallacanestro Brescia 32 20 16 4
Virtus Bologna 30 20 15 5
Olimpia Milano 28 20 14 6
Reyer Venezia 28 20 14 6
Napoli Basket 22 20 11 9
Pallacanestro Reggiana 22 20 11 9
Derthona Basket 20 20 10 10
Aquila Basket Trento 20 20 10 10
Scafati Basket 20 20 10 10
Basket Cremona 18 20 9 11
Pistoia Basket 18 20 9 11
Pallacanestro Varese 16 20 8 12
Dinamo Sassari 16 20 8 12
Treviso Basket 12 20 6 14
Victoria Libertas Pesaro 10 20 5 15
New Basket Brindisi 8 20 4 16
© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!