L'Aquila Basket Trento supera in volata lo Scafati Basket

La Dolomiti Energia Trentino rimonta e ottiene una vittoria fondamentale in chiave play-off contro la Givova Scafati. La tripla di Baldwin rompe subito gli indugi per i padroni di casa, Gamble e Rivers danno il primo vantaggio ai campani con una combo di canestri; successivamente inizia il festival delle triple: Baldwin si ripete dai 6.75 metri, ma Robinson accende prima Mouaha e poi Pinkins per il break di 0-6 targato Scafati.

Il numero 44 della Dolomiti Energia si trasforma in assistman servendo Grazulis – anche lui a referto da dietro l'arco – e Biligha evitando che la bomba di Pinkins faccia scappare la Givova (11-13); l'esterno bianconero è ispirato e riesce così a portare in vantaggio la sua squadra, sull'altro versante però l'asse Gamble-Henry inganna la difesa trentina nel pitturato portando il punteggio sul 14-17 a meno di 120” dalla fine del primo quarto. La gioia di Scafati dura pochissimo, perché Trento sigla un parziale di 6-0 dalle triple di Hubb e Forray, ma Robinson non ci sta e con cinque punti in fila chiude i 10' iniziali sul 20-22.

Il secondo quarto prosegue sulle stesse note gialloblu, questa volta grazie alle incursioni di Gentile e Pinkins – autore di un gioco da tre punti – che portano il parziale ospite sullo 0-10 e costringono coach Galbiati a chiamare il time-out; nonostante la breve pausa, è il numero 5 della Givova a prendere in mano le redini del gioco realizzando due canestri in serie e registrando il massimo vantaggio campano sul 20-31.

La tripla di Mooney interrompe il lungo digiuno della Dolomiti Energia, poi serve Grazulis che trova il fondo della retina con un semigancio, tuttavia Henry è bravo dall'altra parte a trovare i tagli di Gamble e Pinkins che valgono il +10 a 5' dall'intervallo (25-35); il pubblico della 'Il T Quotidiano Arena' si fa sentire, questo spinge la squadra di coach Galbiati a spingere sull'acceleratore e ricucire lo strappo grazie ai colpi del tandem Cooke-Baldwin, di conseguenza la panchina di Scafati ferma il gioco per rimescolare le carte.

Il time-out sembra aiutare gli ospiti, poiché Robinson in contropiede firma il +8, ma Mooney dai 6.75 metri e Grazulis in tap-in accorciano ulteriormente il distacco ad un solo possesso (34-37); negli istanti finali del secondo quarto Gentile legge bene il taglio di Nunge che accoglie il servizio con una schiacciata, Grazulis fa 2/2 a cronometro fermo, Robinson però nell'ultima azione a disposizione vede una falla nella difesa di Trento e straccia la retina da dietro l'arco scrivendo il 36-42 di fine primo tempo.

La Dolomiti Energia apre il secondo tempo con una tripla griffata Mooney e successivamente Niang – a cronometro fermo – realizza il libero del -2, tuttavia gli ospiti riescono a ristabilire le gerarchie con l'appoggio di Pinkins e con la tripla di Henry; Niang decide di salire in cattedra e così dopo il canestro di Baldwin del 42-47, il classe 2004 pressa a tutto campo e si prende in spalla la squadra portando il parziale di Trento sul 9-2 con la complicità di Hubb e del già citato Baldwin che firmano il 49-49.

La gioia per i padroni di casa dura poco, perché la coppia Robinson-Pinkins riprende a macinare pallacanestro e si rende protagonista del parziale di 2-9 che rimette avanti Scafati di tre possessi; nel finale di terzo quarto, Trento riduce lo svantaggio con i tiri a cronometro fermo di Conti e Mooney validi per il 55-59 con cui si arriva alla mezz'ora di gioco. L'inerzia premia i padroni di casa che si ritrovano a -1 grazie alla bomba di Alviti, dall'altra parte però Gentile sfrutta il mismatch contro Forray per realizzare il fadeaway dal post basso e successivamente Robinson ruba la palla, fugge in contropiede e segna il 58-63.

La reazione dei bianconeri arriva con il gioco da tre punti di Cooke, ma il numero 22 della Givova è scatenato e infligge in totale solitudine un break di 0-5 che forza la panchina di Trento a fermare il gioco. L'uscita dal time-out dei ragazzi di coach Galbiati è perfetta: Forray penetra in mezzo alla difesa campana e successivamente serve Mooney, il quale dai 6.75 metri realizza il 66-68 che fa infuriare coach Boniciolli, costretto a sua volta a chiamare un time-out; Gentile sfrutta la sua esperienza per convertire un gioco da tre punti e rimettere i suoi sul +5, tuttavia i padroni di casa – incalzati ancora dal proprio pubblico – mettono la freccia del sorpasso grazie al parziale di 7-1 guidato da Baldwin con l'aiuto di Mooney e Grazulis (73-72).

La tensione per la posta in palio rende la gara divertente nonostante gli errori e le continue interruzioni: Baldwin fa 2/2 ai liberi lanciando Trento verso un possesso pieno di vantaggio, Gamble ne converte uno solo, dunque lo stesso Baldwin affonda il colpo con una tripla che può valere la vittoria; Pinkins segna un libero, sul secondo errore la Givova raccoglie il rimbalzo offensivo e trova Gentile libero per l'appoggio del 78-76. Con i due tiri a cronometro fermo realizzati da Mooney la partita pare definitivamente in ghiaccio, ma lo stesso numero 31 fa un erroraccio commettendo fallo su Henry, il quale però sbaglia tutti e tre i liberi a disposizione.

Nei secondi finali Niang trova la retina dalla lunetta portando la Dolomiti Energia sul +6, Henry segna la tripla dell'82-79 ma non c'è più tempo per rimontare e le speranze degli ospiti si spengono insieme al suono della sirena che arriva subito dopo i due canestri a cronometro fermo di Grazulis. Finisce 84-79.

Fonte: Lega Basket 

 

Classifica: Serie A - Girone Unico LBA

Squadra Pt G V P
Pallacanestro Brescia 40 27 20 7
Virtus Bologna 38 27 19 8
Olimpia Milano 38 27 19 8
Reyer Venezia 34 27 17 10
Pallacanestro Reggiana 30 26 15 11
Aquila Basket Trento 28 27 14 13
Derthona Basket 26 27 13 14
Napoli Basket 26 27 13 14
Pistoia Basket 26 26 13 13
Scafati Basket 24 27 12 15
Dinamo Sassari 24 27 12 15
Basket Cremona 22 27 11 16
Treviso Basket 20 27 10 17
Pallacanestro Varese 20 27 10 17
Victoria Libertas Pesaro 18 27 9 18
New Basket Brindisi 16 27 8 19
© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!