La Reyer Venezia espugna il campo del Napoli Basket

L’Umana Reyer Venezia si impone sul campo della Generazione Vincente Napoli Basket. Partono meglio i padroni di casa, che coinvolgono Zubcic e Sokolowski al tiro e sfruttano l’esplosività del rientrante Brown in contropiede per siglare l’8-2 di break iniziale contro Tessitori e compagni. Dopo un timeout chiamato da coach Spahija, Venezia risponde con i tagli efficaci di Tucker in transizione e le bombe di Heidegger e Simms che siglano il sorpasso orogranata sul 10-12.

Al di là di un tap-in di G. De Nicolao e di uno squillo di Pullen in penetrazione, Venezia continua a fare la partita e a capitalizzare dalla lunetta con Spissu e Heidegger e da sotto con Kabengele per il +8 ospite (14-22). Il quarto, dopo una serie di errori da una parte e dall’altra, viene chiuso da un tap-in a fil di sirena di Wiltjer, che chiude i 10’ iniziali sul 14-24. Napoli, comunque sia, ritrova poi maggiore fluidità offensiva grazie a una tripla di Pullen e alle incursioni di Ennis, replicando colpo su colpo al jumper di Kabengele e alla bomba del neoentrato O’Connell, accorciando sul 23-29.

La rimonta della Generazione Vincente viene poi completata da una schiacciata di Sokolowski, una tripla di Pullen, un tap-in di Zubcic e un fantastico alley-oop tra Ennis ed Owens, con l’americano che sigilla un gioco da tre punti per il 33-31. La Reyer comunque reagisce piazzando un controbreak di 0-8 aperto da una tripla di Casarin e impreziosito dalle giocate di atletismo di Kabengele e Simms, prima che Lever firmi l’appoggio dal post-basso che tiene in scia i padroni di casa (35-39).

Gli ospiti continuano però nella loro ondata pescando efficacemente Spissu e Kabengele dal perimetro e trovando l’ottimo Simms in situazione dinamiche per il +14, ossia il massimo vantaggio lagunare. Ennis sblocca la Generazione Vincente con le accelerazioni del 38-49. Al termine del tempo, Simms manda a bersaglio un’altra bomba, Tucker realizza dalla media distanza ma Ennis e un orgoglioso G.De Nicolao non fanno perdere ulteriormente terreno ai campani (42-54 dopo 20’).

Simms inaugura la ripresa con un super fade-away, Owens approfitta degli errori dalla lunetta avversari insaccando una bomba e poi Brown si riaccende per la tripla del 48-58 contro Kabengele e compagni. Dopo aver chiuso l’ennesimo alley-oop della sua partita, Owens viene espulso per somma di falli tecnici e Venezia ne approfitta salendo ulteriormente di livello con la propria difesa e capitalizza con tripla di Spissu e schiacciata in contropiede di Simms del 53-67.

Successivamente, si prende il proscenio anche Wiltjer, il quale manda a bersaglio due bombe consecutive per il +18 orogranata, prima che G.De Nicolao e Brown scuotano un minimo la Generazione Vincente con il taglio del 59-73. Al termine del quarto, Ennis si carica la Generazione Vincente sulle spalle ma Wiltjer è glaciale dall’arco e un tiro libero realizzato da Heidegger lascia l’Umana con un comodo vantaggio su 62-79. Una serie di liberi di Pullen tiene ancora in vita Napoli, Simms però continua ad essere inarrestabile in situazioni di taglio e una bomba di Brown firma solo il -12 per la Generazione Vincente (71-83).

Con una bomba di Ennis in transizione e i centri a cronometro fermo di Pullen, i padroni di casa tornano anche al di sotto della doppia cifra di svantaggio e poi Pullen ribatte a Simms mandando a bersaglio la tripla che avvicina ulteriormente il gap sul 79-85 a 5’ dal termine. Dopo alcuni errori di Brown e Pullen dal perimetro, un taglio di Casarin scuote Venezia, Zubcic ribadisce però il riavvicinamento dalla lunetta e con l’appoggio a tabellone dell’83-87. Entrando negli ultimi 3’ di partita, Tucker si prende il proscenio con un gran canestro in 1vs1 e tuonante schiacciata del nuovo +8 ospite, Pullen stavolta fallisce la replica e Wiltjer torna a realizzare nel pitturato, chiudendo la contesa. Le ultime folate di Pullen vengono infatti spente da una magia di Tucker in penetrazione. Finisce 90-97.

Fonte: Lega Basket

 

Classifica: Serie A - Girone Unico LBA

Squadra Pt G V P
Virtus Bologna 44 30 22 8
Olimpia Milano 44 30 22 8
Pallacanestro Brescia 42 30 21 9
Reyer Venezia 38 30 19 11
Pallacanestro Reggiana 32 29 16 13
Aquila Basket Trento 30 30 15 15
Derthona Basket 28 30 14 16
Napoli Basket 28 30 14 16
Pistoia Basket 28 29 14 15
Dinamo Sassari 28 30 14 16
Basket Cremona 24 30 12 18
Pallacanestro Varese 24 30 12 18
Treviso Basket 24 30 12 18
Scafati Basket 24 30 12 18
Victoria Libertas Pesaro 20 30 10 20
New Basket Brindisi 20 30 10 20
© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!