Finale G1, il Loreto Pesaro cala nel 2° tempo e perde la prima sfida contro la Virtus Roma 1960

Una buona, per diversi tratti ottima Italservice Loreto non è bastata per portare via la vittoria dalla capitale: nel primo incontro delle finali playoff che mettono in palio la promozione in Serie B nazionale, grazie soprattutto ad un terzo quarto col turbo, la Virtus Roma vince 79 a 69.

Si è giocato nella bolgia del PalaTiziano di Roma, di fronte a ben 3600 spettatori che hanno infuocato l'ambiente e trascinato i giallorossi di casa, soprattutto nei momenti più delicati del match. Perché Loreto ne ha creati diversi di grattacapi alla Virtus, eccome. Soprattutto nel secondo quarto.

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Dopo i primi 10 minuti abbastanza equilibrati, chiusi con i padroni di casa avanti 20 a 18, nella seconda frazione il quintetto di coach Foglietti mette il turbo, disegna un secondo parziale di +8 e va all'intervallo avanti di 6 punti. Merito soprattutto di un Martinez molto ispirato, che crea gioco e finalizza bene, e di capitan Broglia, che sotto canestro raccoglie rimbalzi a volontà e quando c'è da affondare lo fa bene. Si va all'intervallo con l'Italservice Loreto avanti 41 a 35.

Il riposo lungo però non fa bene ai marchigiani, che al rientro commettono troppi errori e permettono alla Virtus di mettere decisamente la freccia. Scatenato il duo Valentini (top scorer alla fine del match, con 22 punti complessivi) e Whelan. Dopo un timeout, Loreto si rimette in carreggiata e grazie ai canestri soprattutto di Maruca in questa fase rialza la testa, chiudendo il terzo quarto sotto di “soli” 5 punti, 61 a 56. La gara si deciderà tutta negli ultimi 10 minuti. I primi istanti sono quelli decisivi, con Roma che si dimostra più precisa, sia da vicino che da lontano, e riesce ad allungare definitivamente: gara1 finisce 79 a 69.

Ma, appunto, è solo Gara 1. Mercoledì sera alle ore 21 al PalaMegabox di Pesaro ci sarà il secondo incontro, stavolta col pubblico tutto a favore dei gialloblu (biglietti già in vendita sul circuito liveticket). Il club di Lorenzo Pizza vuole vincere e portare la serie alla “bella”, eventuale sfida in programma sabato prossimo 8 giugno (ore 21), a Roma. (Fonte: ufficio stampa Loreto Basket Pesaro)

Virtus Roma 1960 - Loreto Pesaro 79-69

Roma: Petrucci 6, Whelan 19, Frisari ne, Casale 1, Valentini 22, Zoffoli 8, Pellegrinotti ne, Columbano ne, Giorgi 2, Rocchi 19, Giacomi, Fokou 2. All. Tonolli

Pesaro: Rupil 2, Lovisotto 3, Cevolini ne, Battisti 6, Cipriani, Maruca 15, Tognacci 6, Broglia 16, Martinez 15, Casoni 6. All. Foglietti

Parziali: 22-18, 15-23, 26-15, 18-13
Progressivi: 22-18, 35-41, 61-56, 79-69.
Usciti per 5 falli: Fokou (Roma); Casoni (Pesaro)

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!