U15 Eccellenza Finali Nazionali: tutti i risultati e tabellini della 1° giornata

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/04-06-2024/eccellenza-finali-nazionali-risultati-tabellini-giornata-600.jpg

Social

Prima giornata della Finale Nazionale U15 Eccellenza, Trofeo “Claudio Papini ad Anagni.

Risultati e tabellini

Girone A

Real Sebastiani Rieti – UnaHotels Reggio Emilia 77-82

La Reggiana vince una equilibratissima prima partita di girone su una mai doma Real Sebastiani Rieti. La Unahotels tocca anche il +10 (51-41) nel terzo quarto, ma i sabini reagisono e risalgono fino al -1 (68-69) e falliscono più volte il potenziale sorpasso, prima di cinque punti consecutivi di Elia Bulgarelli che decidono a favore dei biancorossi il match di apertura.

Real Sebastiani Rieti – UnaHotels Reggio Emilia 77-82 (14-16, 37-40, 61-63)

Real Sebastiani Rieti: Bellini 2(1/4, 0/2), Papale 28 (9/14, 1/3), Landolina 6 (3/7,0/2), Cicchetti 15 (6/9, 0/1), Mocci 15 (3/9, 1/6), Munali 7 (2/6, 1/3), Ciace 4 (2/2). Ne: Palenga, D’Ascenzi, Petriollini, Pifani. All. Roberto Peron

UnaHotels Reggio Emilia: Rinaldini 13 (6/7, 0/5), Alfieri 8 (1/2, 2/4), Bulgarelli 16 (3/5, 3/8), Cuoghi 4 (2/6), Ghiradini 6 (2/8, 0/2), Lusvardi, Mammi 10 (4/8, 0/2), Marchi, Morcavallo 2 (0/3, 0/2), Petacchi 19 (8/10), Sabbadini 4 (2/4, 0/1), Zampogna. All. Davide Lemmi

Arbitri: Bastianel, De Angelis

if(window.location.href.includes("115244")){document.write('
');}else{document.write('
');}

Cogeim Pall. Vado – LO.TA.R Persiane Pol. Sancat Firenze 83-74

Vado conferma la propria imbattibilitá stagionale aggiudicandosi sulla Sancat (83-74) una gara dai due volti. Spinta da capitan Serafini e dalle iniziative di Furfaro (10), la Cogeim (dominante Traore con 34 punti e 32 rimbalzi) risale dal -9 (30-39) ed assume definitivamente il controllo del match nel secondo tempo, contenendo fino al -9 finale il generoso tentativo di rimonta toscano (83-74)

COGEIM Pall. Vado – LO.TA.R Persiane Pol. Sancat 83-74 (20-25, 17-16; 24-14, 22-19)

Vado: Torres, Pescetto ne, Mungai, Dappino ne, Saad ne, Sogno ne, Mamica 15 (6/13, 1/1), Savi, Serafini 15 (2/7, 2/8) Mazzone 9 (4/6, 0/1), Furfaro 5/8, 0/1), Traore 34 (14/23, 0/1). All. Prati

Firenze: Bertini, Cortiguera 11 (1/3, 3/6), Carli (1/4 da 3), Massimo ne, Gori 14 (4/11, 2/4), Baldasseroni 25 (11/20, 1/5), Masi 7 (2/2, 1/2) Corsinotti 6 (3/13, 0/4), Guidi 2 (1/5, 0/1), Aspidi, Migliozzi 1 (0/1 da 2), Giorgetti 5 (2/6 da 2). All. Berti

Arbitri: D’Errico, Bombace

Le gare del 4 giugno
14:00 UnaHotels Reggio Emilia – Lo.ta.r. Persiane Pol. Sancat Firenze
16:00 Cogeim Pall. Vado – Real Sebastiani Rieti

Girone B

Insegnare Basket Rimini-Unibasket Lanciano 74-65

Dopo un primo quarto equilibrato (23-21), trascinata dai 30 punti di capitan Ronci, Insegnare Basket Rimini assume progressivamente il controllo del match su Lanciano, andando anche a +17 (67-50) e creando non pochi problemi con la zona all’attacco avversario. Ndour (20 punti e 23 rimbalzi) e soprattutto D’Incecco (20) sono gli ultimi ad arrendersi in una Unibasket che esce con l’onore delle armi dal debutto in queste Finali.

Insegnare Basket Rimini-Unibasket Lanciano 74-65 (23-21, 19-11, 16-14, 16-19)

Rimini: Trevisani 3 (1/1, 0/1), San Martini, Altini 6 (3/5, 0/5), Ruggeri 15 (7/16, 0/2), Albani 3 (1/2 da tre), Ronci 30 (7/18, 3/7), Ciancarelli 15 (4/12, 2/4), Tura 2 (1/1, 0/1) Ne: Fascicolo, Bellucci, Cantore, Luppino. Allenatore: Carasso

Lanciano: Sotera (0/2, 0/2), Rossetti (0/1), D’Incecco 20 (8/18, 1/2), Del Prete 7 (3/8, 0/7), Pace, Capitanio (0/2), Ndour 20 (8/13, 0/1), Veri (0/1), Sadio 16 (5/15, 1/7), Di Pasquale 2. Ne: Di Gianvincenzo, D’Amato. Allenatore: Di Tommaso.

Arbitri: Filesi, Rosato

Emporio Armani Milano-Generazione Vincente Napoli 91-43

Tutto facile per l’EA7 nell’ultimo match di giornata. Il vantaggio fisico e la buona risposta da parte di tutti e dodici gli effettivi permettomo all’Olimpia di archiviare già nel primo quarto (29-11) il discorso su una Ge.Vi Napoli Academy che lotta comunque coraggiosamente fino alla sirena finale.

EA7 Emporio Armani Milano-Generazione Vincente Napoli 91-43 (29-11, 20-13, 13-10, 29-9)

Milano: Finazzer Flory 7 (2/3, 1/6), Casario 6 (3/4, 0/1), Vogogna 5 (2/3, 0/5), Dozio 9 (2/3, 1/3), Colnaghi 6 (0/2, 3/3), Lasalandra 12 (6/9, 0/1), Compaore 4 (2/3, 0/1), Firpo 7 (2/6, 1/1), Nicolodi 11 (3/7, 1/2), Babingila 11 (3/6, 1/4), Tornese 11 (4/5, 0/1), Sguazzin 2 (1/4, 0/1). Allenatore: Bertoli.

Napoli: Oriente (0/1, 0/1), Guastella, Bernal 1 (1/2, 0/3), Forchetta Osondu 12 (4/6, 0/2), Tammaro 2 (1/6, 0/2), Gagliardi (0/1), Liccardi 3 (1/2, 1/2), Nappi 13 (6/10), Russo 6 (3/6, 0/4), Cirella 4 (2/2, 1/4). Ne: Grotta. Allenatore: Lamberti.

Arbitri: Di Santo e Posarellli

Le gare del 4 giugno
18:00 Insegnare Basket Rimini-Generazione Vincente Napoli
20:00 Emporio Armani Milano- Unibasket Lanciano

Girone C

Cierre Ufficio Pall. Cantù-Sesa Biancorosso Empoli 87-69

Con cinque giocatori in doppia cifra (Cristian Malano il migliore dei lombardi a quota 17) ed un terzo quarto da 20-9, è Cantù ad iniziare al meglio il proprio percorso alla Finale Nazionale under 15. I brianzoli si impongo di 18 su di un Empoli che patisce già un avvio da 11-0 dei propri antagonisti.
Avanti 28-14 al 10’, Cantù vede i propri avversari rispondere colpo su colpo nel secondo periodo. Nel terzo quarto l’accelerata dei ragazzi di coach Guido Saibene che continua a mantenere alta la tensione anche in un ultimo periodo che avrebbe potuto rischiare di essere una passerella in virtù anche della evidente resilienza dei toscani che hanno in Cesare Ramazzotti (top scorer della gara con 18 punti) il proprio riferimento assoluto.

Cierre Ufficio Pall. Cantù – Sesa Biancorosso Empoli 87-69 (28-14, 20-23; 20-9, 19-23)

Cantù: Moscatelli 2 (1/2, 0/1), Andreoni (0/1, 0/2), Castoldi 12 (3/6, 1/6), Pizzamiglio 7 (2/4, 0/2), Ventura 13 (3/3, 1/3), De Lucca 2 (1/4, 0/1), Malano 17 (3/7, 2/6), Sironi 10 (5/8, 0/1), Fossati 10 (5/8, 0/1), Pozzi 2 (1/2 da 2), Enriquez (1/2, 0/1), Fortis 10 (5/5, 0/1). All. Saibene

Empoli: Gaini (0/2 da 2), Serra 2 (1/1 da 2) Vaccari 8 (1/3, 2/4) Zaraffi 6 (2/5 da 2), Tinti 5 (0/5, 0/3), Pelagotti ne, Migliorini 10 (4/7 da 2), Mancini, Landi ne, Ramazzotti 18 (2/7, 2/3), Crociani 12 (1/1, 3/6), Dani 8 (4/5, 0/1). All. Elmi

Arbitri: Forconi, Galieri

BCC Emilbanca Virtus Bologna-Nutribullett Treviso 87-72

Una Virtus Bologna da 51 punti tra terzo e quarto fa suo il secondo match del girone C, avendo la meglio di quindici su Treviso (determinante la zona press finale dei veneti, che mangia qualche punto dal +21 di massimo vantaggio dei felsinei). Eppure, nei primi due quarti, si procede all’insegna dell’equilibrio ben evidenziato dal 36 pari all’intervallo lungo. Nel terzo quarto, attorno a Beltrame (20 punti), Treviso prova a dare la spallata, ma un Tomsa ispirato (31 punti con 13/21 dal campo e 38 di valutazione) riporta otto e fa volare le V-nere che hanno un Vescovini particolarmente efficace al ferro ed un Verona che è un po’ un’eminenza grigia delle alchimie di coach Venturi. Per i bolognesi domani alle 16, al PalaCiotti, ci sarà la sfida contro Empoli. I trevigiani, invece, alle 14, troveranno Cantù.

BCC Emilbanca Virtus Bologna – Nutribullet Treviso 87-72 (18-17, 18-19; 17-20, 34-16)

Bologna: Secchiaroli 2 (1/2 da 2), Frazzoni (0/1, 0/1), Sgarzi (0/1, 0/1), Dovesi 4 (2/3 da 2), Frattini 6 (3/3, 0/1), Mattioli 2 (1/1, 0/2), Mutinelli (0/1, 0/1), Onofri 13 (2/2, 2/6), Tomsa 31 (11/16, 2/5), Tavolazzi 6 (3/9 da 2), Verona 7 (3/7, 0/2), Vescovini 16 (4/8, 2/7). All. Venturi

Treviso: Pivetta 10 (5/11, 0/4), Moreschetti, Beltrame 20 (7/12 da 2), Istrati 11 (5/8, 0/2), Erasmus ne, Prai 6 (3/4, 0/3), Panighel 13 (5/7, 0/2), Vescovo 8 (4/6 da 2), Pavanello 3 (1/2 da 2), Pavan (0/2, 0/1), Bruniera (0/2, 0/1), Santin 1 (0/1, 0/1). All. Sfriso

Arbitri: Cotugno, Montano

Le gare del 4 giugno
14:00 Cierre Ufficio Pall. Cantù–Nutribullet Treviso
16:00 BCC Emilbanca Virtus Bologna–Sesa Biancorosso Empoli 87

Girone D

Dolomiti Energia Trento-Stamura Ancona 87-59

Si conferma quota 87 quella per centrare il successo nei match della prima giornata al PalaBancAnagni. La Dolomiti Energia Trento dà credito a questa costante numerica avendo la meglio di 28 (87-59) sulla Stamura Ancona, facendo emergere tutte le proprie qualità verticali tra stoppate (ben cinque date) ed anche una bimane inchiodata – un’altra schiacciata gli sarà negata da un fallo subito precedentemente – dal totem Francis (sedici punti messi a segno). Per coach March cinque elementi in doppia cifra con Della Bernardina autentico elemento di equilibrio in ogni tipologia di quintetto. Il tutto, peraltro, nel novero di una gara equilibrata solo nel primo quarto in cui i dorici sorprendono gli avversari (13-15). Poi il parziale di 28-14 nel secondo periodo scava il solco che viene ampliato col passare dei minuti con un massimo vantaggio che tocca i 29 punti. Tra i dorici, invece, a far palare di sé sono soprattutto gli esterni Socci, Roccheggiani e Regini.

Dolomiti Energia Trento – CAB Stamura BK Ancona 87-59 (13-15, 28-14; 29-22, 17-8)

Trento: Bortolin 2 (1/3, 0/3), Andreolli 12 (1/6, 3/6), Fezzani 4 (2/2, 0/1), Francis 16 (6/15, 0/1), Giunta, Bernardina 13 (5/5, 1/6), Bezzi, Girardi 1, Manenti, Modanese 17 (8/12, 0/2), Machetti 14 (2/8, 3/7), Cappozzo 8 (4/4 da 2). All. March

Ancona: Marzoli, Caporaso 2 (1/1), Regini 8 (1/2, 2/3), Sgaramella 2 (1/2 da 2), Bordeianu 2, Virgili, Conti 2 (1/1), Socci 12 (2/5, 2/8), Binda 5 (2/4 da 2), Roccheggiani 12 (3/6, 2/8), Taniajura, Marinelli 14 (7/8 da 2). All. Ferri

Arbitri: Renga, Toffali

Anzio Basket Club – Virtus Pall. Roseto 73-72

La gara più emozionante di giornata. La centra Anzio che si impone (73-72) sulla Virtus Roseto al termine di un match dalle mille emozioni e dalla grande tensione agonistica. I laziali hanno la meglio sugli abruzzesi cui non basta uno Stirpe deluxe (25 punti), ben supportato da Bajceta (20) e Gaeta (14). Il team di coach Lico, infatti, con la velocità delle proprie transizioni ed il lavoro da all around di Diego Ilardi con Arangio pronto a farsi valere in tutte le situazioni più intense sotto canestro (trentatue punti equamente divisi tra i due) rigira l’inerzia della contesa con un secondo quarto da 30-18 in cui a pesare, con forza, sono le triple di Cascella. Nel secondo tempo, ad emergere sono anche Mattoci (15) e Polisena (11) con le due squadre che si inseguono sino ad un finale che vede gli abruzzesi mancare l’ultimo tiro con Anzio che conquista il rimbalzo e festeggia il successo proiettandosi domani, alle 20, alla sfida contro la Stamura Ancona. Per la Virtus Roseto, invece, alle 18 al PalaCiotti ci sarà il match contro una Trento dall’alto impatto fisico.

Anzio Basket Club – Virtus Pall. Roseto ASD 73-72 (11-21, 30-18; 15-18, 17-15)

Anzio: Spagnoli 2 (1/3 da 2), Ilardi 16 (5/18, 0/5), Arangio 16 (7/14, 0/2), Cascella 9 (2/7, 1/5), Di Bartolomeo, Polisena 11 (1/5, 3/8), Maggi, Heltaj 2 (1/3 da 2), Caballero ne, Mattocci 15 (6/9 da 2), Mattera 2. All. Lico

Roseto: Stirpe 25 (10/19, 1/5), Attanasio ne, Gaeta 14 (4/16, 0/1), Ndoj, Andrietti 2 (0/5 da 2), Bajceta 20 (9/13, 0/3), Piccioni 6 (2/5 da 2), Di Giampietro, Ciarrocchi, Cistola, Mattucci 5 (1/2, 1/3) All. Rossi

Arbitri: Leggiero, La Grotta

Le gare del 4 giugno
18:00 Dolomiti Energia Trento-Virtus Pall. Roseto
20:00 Anzio Basket Club-Stamura Ancona

Fonte: Fip 

 

© Riproduzione riservata
https://www.basketmarche.it/assets/img/easy_assicurazioni_728_90.jpg

Ti potrebbe interessare anche:

Segui:
su Facebook!